Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17304

-




16° CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA


DEDICATO A... GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

entro il 21 marzo 2021
(Festa dei poeti)
Partecipazione Gratuita!


 

 

Sta per uscire il nuovo attesissimo libro di Giuseppe Aletti

“Da una feritoia osservo parole – 365 rotte per il nuovo giorno”

salito fino al 3° posto nella classifica dei bestseller di Amazon.

Il libro uscirà il 21 marzo Giornata Mondiale della Poesia.

Il libro più amato da chi scrive poesie, una bussola per un cammino più consapevole.

È prevista una dedica per i primi mille
Con una riflessione di Giuseppe Aletti.

Clicca qui per ordinarlo

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Aletti Editore
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 4

Habere Artem vol. IX

di Aletti Editore

La coscienza della lingua come espressione poetica

di Giuseppe Aletti

Il concorso di poesia e la raccolta antologica Habere Artem, giunti al loro nono anno di vita, propongono con chiarezza nuovi e potenziali poeti; e questo presuppone tutto un lavoro di base sul linguaggio - quella coscienza radicale su cosa sia la parola e su come vada usata per esprimere concetti e sentimenti.
Ebbene, mentre in prosa la funzionalità della lingua è sempre sottesa a un discorso di natura anche contenutistica, in poesia invece l’esigenza stilistica, ritmica, espressiva, ci appare indubbiamente primaria e irrinunciabile, e senza di essa non si può parlare di alcuna originalità del dire, oltre che di alcuna possibilità ottimale di scrittura.
Ed è proprio questa esigenza stilistica, che si esplicita ed esemplifica nella composizione del verso, viene ampiamente espressa nelle liriche presenti in questo volume, pur nella variabilità individuale che contraddistingue ogni singolo percorso poetico.
Questa autocoscienza nell’utilizzo della lingua, è essenziale soprattutto nelle composizioni poetiche, dove la forza della scritta parola deve rendere giustizia del sentimento che ha accompagnato l’ispirazione.
Ed è proprio questa molteplice espressione del linguaggio, questa presenza degli autori presenti in Habere Artem nel tenere una propria concezione stilistica, la caratteristica migliore di questa opera.
Queste liriche sono degli universi isolati, che tuttavia creano un senso di armonia del tutto: anche i più famosi Canzonieri dei secoli passati contenevano delle poesie diversissime fra loro, tuttavia, c’era sempre come una soluzione che risarciva la complessità attraverso scelte contenutistiche o modalità stilistiche ben precise. Cosa che in questo testo succede: si passa dalla poesia d’amore, alla poesia civile, alla poesia esistenziale, alla filastrocca, alla prosa poetica, ed infine alla poesia pura che possiamo riconoscere nell’evocazione tipica dell’ermetismo.
E questo, in Habere Artem, conforta il lettore, che cerca sempre di associare il poeta a una voce precisa, determinata, quando non a una qualche dimensione della vita, ed a una precisa visione del mondo.


Habere Artem vol. IX
AA.VV.

Aletti Editore

http://www.alettieditore.it/orizzonti/ha9/ha9.htm
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti