Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16053

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza
3 Giugno 2019
 



PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI QUASIMODO E ALETTI
VENERDI 10 MAGGIO E SABATO 11 MAGGIO
OPPURE
SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Mostra - collettiva d'autore

di Comunicati Stampa

Mostra - collettiva d'autore
MATERIA A CONFRONTO

Presentazione Domenica 2 6 marzo 2006 - ore 11,00
Arteforum Gallery - Via Turazza 19 - Padova


Trasmettiamo in allegato la nota informativa relativa all ' evento di cui in oggetto.

Una cinquantina di opere di quattro straordinari scultori, in una collettiva davvero accattivante.

L'inaugurazione della Mostra è prevista per Domenica 26 marzo 2006, alle ore 11 presso la Galleria Arteforum, in Via Turazza 19.

La Mostra proseguirà fino al 17 aprile 2006.




Si intitola “Materia a confronto” la prossima mostra della galleria Arteforum di Via Turazza, 19 a Padova, e prevista dal 26 marzo al 17 Aprile 2006.

Si tratta di un’esposizione di circa 50 pezzi che intende mettere a confronto l’opera di quattro artisti contemporanei, di comprovata bravura.

Dagli “oggetti gioielli” di Paola Crema alle “ceramiche” di Carlo Zauli, dai “profili” di Nereo Petenello alle “uova” di Colimbo di Fausto Tonello in arte Thon.

Unire in un ‘ unico sito le opere di questi artisti significa far rivivere le diverse emozioni che può dare la materia, plasmata in modi differenti.

Ma di chi stiamo parlando? Senz’altro è a tutti nota l’opera di Paola Crema fautrice della fondazione del movimento “Artisti Artefici” a cui tra gli altri hanno aderito artisti come Nello Finotti e Do Vassilakis Konig.

Sull’opera di Carlo Zauli poco si può aggiungere alle parole di Giulio Carlo Argan: il “principio è strutturale, poi il colore e il calore le fanno lievitare ed esplodere. (…) quei blocchi di ceramica opaca e splendente (altro che soprammobili) stanno benissimo sui prati, all’aperto…non hanno paura della natura. Mi rammentano i massi erratici arenati nei giardini vuoti di Kyoto: sembrano caduti là per caso, invece la loro forma è plasmata dalla spazio trasparente in cui navigano lindi come icebergs”.

Nereo Petenello presenta una scultura davvero singolare che attraverso il gesto artistico vuole lasciare il segno di un speranza, un’armonia, un equilibrio. Scultura intima che riguarda lo spirito, si presenta come un intreccio di geroglifici fluttuanti nello spazio.

Thon sarà invece presente con le sue uova, simbolo dell’origine della vita e del mondo oltre che di immortalità, eternità e rinascita.

Sarà davvero interessante vedere come la materia trattata in maniera diversa si confronti con se stessa attraverso l’opera di questi artisti.


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti