Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18474

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Interiore. Claudio Arezzo di Trifiletti - RistoGalleria d'Arte PizzArté - Catania [ 10-29 marzo 2006 ]

di Comunicati Stampa

Appuntamento di grande suggestione e fascino per il prossimo 10 marzo, presso la risto-galleria Pizzarté, a Catania: in mostra le installazioni dell’artista Claudio Arezzo di Trifiletti.
Media Partner dell’evento sono TRIBE Società Cooperativa e TRIBE ART - La Guida [www.tribenet.it], mensile sugli eventi artistici siciliani.

Alessandro Bertirotti [sociologo cognitivista, docente di Teoria delle Relazioni pubbliche - Università di Catania] e Amanda Jane Succi (relatore pubblico cognitivista, docente di Tecniche delle Relazioni pubbliche - Università di Catania) scrivono nel catalogo:

“Secondo le contemporanee tendenze dell’estetica statunitense, per la precisione la Scuola di Chicago, impersonata da Wallheim e Dickie, l’arte è una “Intersezione di intenzioni”, ossia il luogo di incontro fra l’autore ed il fruitore. Grazie all’arte, codice comunicativo asemantico, l’evoluzione dell’umanità procede in una dimensione tanto immaginifica quanto reale.
Nelle opere di Claudio Arezzo di Trifiletti coesistono proprio queste due dimensioni: l’immaginario individuale che diventa sociale nella realtà dell’opera. I cromatismi, la pastosità degli accostamenti figurativi, la formalizzazione dei colori sono tutti elementi che conferiscono alle produzioni del nostro una valenza estetica che deve essere, in primis, contemplata più che necessariamente compresa. Il mondo dell’espressione artistica attuale è una commistione di più tendenze e quindi richiede spesso una sospensione di giudizio definitivo e preciso. Nel caso delle opere di questo autore, giovane promessa siciliana, le derivazioni mediterranee ed europee sono evidenti ed al tempo stesso confuse. È una pittura solare, chiara e luminosa che nasconde spesso un retroterra inespresso e volutamente taciuto. Per questi motivi, l’azione forse più produttiva che ogni frequentatore delle opere del Arezzo di Trifiletti dovrebbe adottare è quella proposta da Karl Raimund Popper: la meraviglia. Secondo il grande filosofo ed epistemologo contemporaneo, scomparso nel 1995, non può esistere alcuna forma di scienza senza un atteggiamento preventivo di stupore. È lo stupore che guida l’interessamento degli uomini, ossia la disposizione cognitiva ed emozionale che ogni individuo è in grado di provare verso qualche cosa, o situazione.
Il desiderio di scoprire ciò che apparentemente si conosce nasce da una disposizione della mente: la volontà di celare l’ovvio per investigare il nuovo.
Arezzo di Trifiletti incarna proprio, e tutta la sua opera ne è espressione artistica, questo atteggiamento, inducendo i suoi estimatori a godere di queste scoperte. Si tratta in effetti di un invito costante alla ricerca di nuove suggestioni colorate, nelle quali sia possibile trovare un pezzo di noi, ancorché confuso ed offuscato dalle certezze inesorabili della monotonia quotidiana”.

Elisa Toscano scrive nel catalogo:

“Lo straordinario risiede nel cammino delle Persone Comuni“.
Paulo Coelho, Da “Il Cammino di Santiago“

“Solo tramite l’arte e la conoscenza è possibile percepire lo straordinario che è in ognuno di noi. E’ l’istante in cui si decide di vivere la propria vita e non di esistere semplicemente. La meta, il cammino, il percorso di vita rappresentano gli elementi del processo di evoluzione spirituale dell’artista che lo ha portato da tempo ad esprimersi in arte. Claudio artista e splendido amico, ci permette di leggere la sua interpretazione della realtà e dei movimenti d’animo con
cui interagisce con essa. Lo straordinario vive nell’arte di esprimere energia, sentimento, anima e poesia nel colore, nella tela, nel tratto.
L’anima colorata di un essere che si rende pittura per essere. Non voglio limitare e stigmatizzare in termini ciò che l’arte rende libero, lascio ai lettori di questo book il piacere, per gli amici l’onore, di partecipare alla vita e all’arte di Claudio lasciandosi pervadere da quanto egli riesce a trasmettere riuscendo così a soddisfare tramite i sensi la fame
della nostra anima“.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti