Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Allegri Spazio Arte

di Comunicati Stampa

Allegri Spazio Arte
presenta


FIOR DI TERRA
dipinti di

Erica Saladino


Torre degli “Stipendiari”
con patrocinio del Comune di San Miniato - Pisa

02 – 14 giugno 2006

Inaugurazione venerdì 2 giugno ore 16

Torre degli “Stipendiari” Via Augusto Conti – San Miniato – Pisa
Orari: da lunedì a domenica ore 16 - 18




Terra, dalla radice tàrs- esser secco, disseccarsi, dal sanscrito trs-yâmi, ho sete, mi fendo per siccità, in greco tèrsô, inaridisco, asciugo.

La terra è viva, è un essere vivente ed il suo enorme bellissimo corpo è della stessa natura di quello dei pesci, galleggia come in uno sconfinato oceano.
E’ come quello della balena, poiché anche la terra ha bisogno dell’aria e di acqua che rovescia nei mari e nei fiumi; la terra respira, si libera i polmoni per ricaricarli d’aria, come nuova forza di vita.

Scendendo nelle profondità remote, attraverso le sedimentazioni, gli umori, i liquidi condensati, riemergono invischiati i corpi e le memorie fossilizzate.

La terra è vita, la terra è morte.
Nel ciclico mutarsi delle stagioni si manifesta il passaggio continuo dalla morte alla rinascita e l’uomo rinvanga il proprio desiderio di farsi immortale, come il seme che nella terra muore e poi rinasce.
La Grande Madre, divinità femminile primordiale si fa mediatrice fra l’umano e il divino.

La terra ribolle, condensa, evapora ciò che in lei si nasconde; riaffiorano così antichi volti, divenuti divinità ctonie, precipitati in aperture, fenditure del suolo e rimasti intrappolati per sempre nel proprio calco. Impronte, orme, tracce impresse nella materia fertile, pronta alla continua metamorfosi della propria forma:
le pause, il risveglio, il nascere, il morire ed il rinascere.

Stella Saladino










Per info: Allegri Spazio Arte – associazione culturale – Firenze
Via dei Fossi 1/e 50026 San Casciano Val di Pesa
info@allegrispazioarte.com
328.7213976 - 338.7433652
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti