Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18474

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

SPAZIOTEMPORANEO , VIA SOLFERINO 56 , 20121 MILANO , tel. 026598056

di Comunicati Stampa

Albano Morandi

Manifesto per un dadaismo ludico lirico

Albano Morandi, artista riciclatore, esporra' una serie di nuove opere presso lo Spaziotemporaneo a Milano. Dopo la mostra personale "Ambiguo/Antigrazioso", tenutasi dal 5 al 25 febbraio 2006 presso la Galleria Miralli a Viterbo, Morandi si confronta ancora con le tematiche della Storia dell’Arte in questa terza di una serie di mostre personali, a 25 anni dalla sua prima esposizione, che per tutto il 2006 vedranno le sue opere in prestigiosi spazi espositivi in Italia e in Europa, come la recente personale, inaugurata il 14 aprile scorso, presso Le 10Neuf, Centre Régional d’Art Contemporain a Montbe'liard in Francia.
Ambiguo/Antigrazioso sono concetti che sempre piu' vengono allontanati dal mondo dell’arte contemporanea: per questo motivo Morandi ha deciso di sottolinearli con forza attraverso queste mostre personali che segnano la sua maturita' artistica.

Per l’artista, infatti, l’ambiguita' e' vitale e necessaria all’arte, in quanto lascia campo alla naturale libera interpretazione delle opere, e l’idea di antigrazioso rappresenta l’unica alternativa possibile da opporre al bello contemporaneo.

Le installazioni e le singole opere presenti in mostra sono interamente realizzate con materiali di recupero, e attraverso il lavoro pittorico dell’artista assumono una nuova valenza estetica.
Morandi si serve di questi oggetti svuotati della propria funzione, per mostrarli allo spettatore nell’essenza della loro forma, come lui stesso suggerisce:"Se oggi si puo' ancora parlare di ruolo dell’artista, credo che sia proprio in questo senso, di guida dello sguardo, di sacerdote dell’evidenza, di colui che ci fa capire che l’essenza dell’arte non e' negli oggetti e neppure negli argomenti ma nel nostro modo di percepirli. Sospeso tra il rischio di un’estenuante, estetizzante formalismo e di una ideologica rinuncia alla forma, l’artista contemporaneo trova nella messa in evidenza la sua unica possibilita' di essere".

Albano Morandi
Nato a Salo' (Bs) l' 8 ottobre 1958, vive e lavora a Raffa del Garda (Bs).
Si e' diplomato in Scenografia presso l' Accademia di Belle Arti di Roma ed e' attualmente docente della stessa cattedra presso la Libera Accademia di Belle Arti di Brescia. Dal 1984 tiene mostre personali e collettive nelle maggiori citta' italiane ed europee, con qualche escursione negli Stati Uniti.

Nel 1986 e' invitato alla IX Quadriennale di Roma. Alla XII Quadriennale di Roma del 1996, in una sala personale, espone Officium, una imponente installazione a parete formata da una moltitudine di oggetti pittorici accompagnati da sei sculture disposte in fila su un basamento. In quegli stessi anni comincia la serie di opere Gesti Quotidiani, come li ha definiti lui stesso, piccoli oggetti riciclati: vecchie cornici, lavagnette, quaderni ritrovati, scatole vuote in legno o cartone, di qualunque forma, supporti che lui raccoglie, conserva e rielabora portandoli a ''vita nuova''.

Parallelamente, Morandi si e' sempre occupato di contaminazione tra le arti: nel 1981 fonda il Teatro dell’Evidenza con il quale mette in scena varie opere teatrali. Tra le collaborazioni piu' importanti da segnalare quelle con i compositori Antonio Giacometti, Giancarlo Facchinetti e Francesco Pennisi; con i jazzisti Tristan Honsinger e Gianluigi Trovesi; con i poeti Attilio Lolini e Flavio Ermini, con i registi Lorenzo Vitalone e Mauro Avogadro.

Inaugurazione: Mercoledì 3 maggio alle ore 18,30

SPAZIOTEMPORANEO via solferino 56 20121 Milano

tel e fax 02 6598056

la mostra proseguirà sino al 1 giugno

Per l’occasione sarà presentata in galleria una ricca monografia edita dalla Compagnia della Stampa di Brescia.

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti