Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18562

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Picchi Giulio
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Biografia

di Picchi Giulio

Picchi Giulio

Sono nato il 7 Giugno 1939 a Roma dove ho studiato e dove mi sono diplomato con la maturità scientifica nel 1957.
Benché i miei studi abbiano avuto una impostazione tecnica, necessaria per il mio lavoro, ho sempre amato le lettere ed ho sempre più o meno tentato di scrivere poesie, influenzato in parte dai grandi poeti conosciuti sui banchi di scuola e che non si finisce mai di amare: Garcia Lorca, Neruda, Pavese, Cardarelli, Montale, Ungaretti, Quasimodo, ma anche tenendo bene a mente Leopardi, Pascoli, Saffo, Catullo, Ovidio. Amo i luoghi solitari, la natura nelle sue forme più estreme, il mare, i deserti.
Piccolo imprenditore nell’azienda di famiglia (commercio di attrezzature industriali), ho atteso l’età in cui il lavoro dà finalmente tregua per dedicarmi con più passione ai miei svaghi preferiti, i viaggi, la fotografia e, appunto, la poesia.
Ho visitato più volte l’Amazionia brasiliana soggiornando per qualche tempo presso la tribù degli indios Way-Way, ho visto (e fotografato) il Mato Grosso do Sul (Pantanal), alcune isole Galàpagos, il deserto del Sahara, i villaggi Maasai del Kenia e della Tanzania, i parchi del Sud-Africa, il carnevale di Salvador di Bahia e di Olinda, le favelas di Rio de Janeiro, i grandi spazi aperti dell’ovest americano, la jungla dell’Ecuador.
La natura mi attrae e mi affascina e trovo nella poesia, particolarmente quando è ispirata dai grandi spettacoli naturali e dal grandi silenzi, una particolare soddisfazione per la mia fantasia e per il mio desiderio di descrivere l’ambiente che mi circonda e le sensazioni che mi provoca, senza dimenticare però tutti gli altri aspetti delle vicende umane, gli affetti, gli amori, la vita, la morte. Scrivo quasi sempre di notte perché trovo maggiore concentrazione e più ispirazione e mi sento maggiormente eccitato dalla sfida tra me e la pagina bianca.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti