Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18576

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Pittura
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Il Tao della pittura

di Pittura

Mostra “Il Tao della pittura”

Il 9 luglio alle 18,30 alla GAM di Faenza, con il patrocinio del Consolato del Perù e del Comune di Faenza, s'inaugura la personale del pittore Alejandro Fernandez, uno dei principali artisti contemporanei del Perù.

Sono una cinquantina di tele ad illustrare alla Gam di Faenza il percorso della pittura di Alejandro Fernandez.
Una pittura che vuole essere comunicazione. Per Fernandez il suo lavoro è una finestra sul mondo, sulla memoria, sulla storia e allo stesso tempo un’indicazione della via per la conoscenza.
Il colore utilizzato come materia e le forme geometriche combinate all’uso di ideogrammi, numeri e lettere incise nella superficie della tela rievocano sensazioni ancestrali e archetipiche.
Fernandez ritrova la propria identità all’indietro, partendo dai luoghi della propria infanzia, fino ad arrivare alle origini della civiltà, alla ricerca di un’universale storia collettiva.

“Un terreno originario e comune – scrive la curatrice Patrizia Ferri - in cui convivono differenze e relazioni, uguaglianze nella diversità, che torna attuale nell’ipotesi di una società multietnica e di un’arte come luogo condiviso del visibile”.

Nonostante sia debitore della cultura informale degli “ultimi romantici” da Vedova a Burri, da Novelli a Pollock, dagli espressionisti astratti a Matta e Wilfredo Lam, Fernadez passa oltre. Nei suoi dipinti combina gli opposti complementari, come fossero lo ying e lo yang del tao della pittura.
La sua pittura gestuale convive con indicazioni concettuali, la fisicità con il misticismo, la superficie con la fuoriuscita del quadro nello spazio, la materia con la trasparenza, gli archetipi con la modernità. “Elementi – aggiunge la curatrice Patrizia Ferri- che convergono nell’indicazione poetica e di un nuovo auspicabile spazio collettivo, reale e potenziale, raggiungibile anche attraverso il sentiero imprevedibile, ibrido e molteplice della pittura, quella via di conoscenza – quel Tao – che egli si ripromette quotidianamente di praticare”.



Alejandro Fernandez Centino nasce nel 1969 ad Aycucho, paese tra le montagne peruviane. Dopo avere fatto carriera nel suo paese come protagonista di numerose collettive ed esposizioni internazionali, è attualmente giudicato uno dei principali artisti della sua nazione. Oggi vive e lavora a Milano.

Il catalogo è edito da Christian Maretti Editore.

Sede: G.A.M. Faenza – v. Maestri del Lavoro,1 – 48018 Faenza (Ra)
Inaugurazione: 9 luglio 2006, ore 18,30
Periodo: dal 9 al 31 luglio 2006
Orario: dal lunedì al venerdì 9-18. Sabato e domenica dalle 15.30 alle 19.00
Informazioni: Tel. 0546 682027 – email: info@gamfaenza.com



Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti