Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17889

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 



Tutto quello che sai su come si scrive una poesia NON è vero!

Il 99% dei Poeti scrive SOLO con le emozioni…

Ti rivelo il segreto che permette all’1% degli autori di scrivere VERE poesie, capaci di sorprendere i lettori!

È arrivato il momento di fare chiarezza:

Registrati alla Lezione Gratuita del 6 Dicembre 2021
La Nuova Era della Poesia sta per cominciare!

Clicca qui

* * * *

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autrice:
Polizzy Carbonelli M L
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Garofani bianchi

di Polizzy Carbonelli M L



Aurora d’Amore
non vedesti alto il Sole,
né avvertisti il tramonto…!
Primo sogno lontano
che intatta per sempre conservi
la tua limpidezza,
invadesti soltanto desideri
dell’ancor innocente mia Anima;
mi donasti l’inossidabile ricordo
d’un tenerissimo, platonico viaggio
che non conobbe approdo.

C’incamminammo su strade parallele
che mai più si congiunsero,
nel susseguirsi di aurore e tramonti…..

…. Quando, silenzioso, ti sentii andare,
in solitaria, logorante pena,
non volli neppur soltanto immaginare
l’ultima tua immagine
cui, invisibil, crudele mano,
avea - certo - carpito la peculiare,
serena tua allegria
e la morbida dolcezza del tuo sguardo.

Ti donai puri cristalli: le mie lacrime;
con l’attonita mente,
colsi dal cuore “garofani bianchi”!
Non avrei potuto offrirti altro!

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti