Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18560

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Cinema
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Mestre Film Fest

di Cinema

I CORTOMETRAGGI DI RACCONTARE MESTRE AL CENTRO CULTURALE CANDIANI
IN APERTURA DEL MESTRE FILM FEST, NONA EDIZIONE


Prende il via domani, martedì 10 ottobre, al Centro Culturale Candiani, la nona edizione del Mestre Film Fest, festival internazionale del cortometraggio. Una settimana ricca di appuntamenti e proiezioni incorniciata in apertura, alle ore 21, dagli inediti di Raccontare Mestre corso-concorso di scrittura e tecnica cinematografica, occasione per confrontarsi con il linguaggio audiovisivo producendo un racconto della e/o nella città di terraferma.
Raccontare Mestre ha da sempre intrecciato il suo destino con il Mestre Film Fest, e come quest’ultimo ha subito, nel corso degli anni, una continua evoluzione nel tentativo di cogliere tutti i segnali lanciati dalla città e dal continuo mutare delle esigenze culturali dei suoi fruitori.
E’ così che, giunti alla quarta edizione, gli organizzatori del corso -Videoteca di Mestre (Centro Culturale Candiani – Circuito Cinema Comunale) in collaborazione con il Cinit - Cineforum Italiano, Controcampo Produzioni Venezia e il contributo di Boscarato Ristorazione- forti anche delle precedenti esperienze, hanno deciso di imprimere una svolta alquanto radicale al progetto che ha incluso l’allargamento della fascia d’età dei partecipanti, da diciotto a trent’anni, riammettendo anche i partecipanti alle edizioni precedenti. Oltre all’approfondimento di tutte le problematiche dall’analisi della sceneggiatura al montaggio finale, curato da Controcampo Produzioni di Venezia, una rinnovata e particolare attenzione è stata dedicata proprio a Mestre. Il ruolo della città è stato analizzato sotto diversi punti di vista: abbiamo visto Mestre nel cinema accompagnati da Michele Gottardi, Claudio Pasqual ci ha condotti attraverso la storia di Mestre, assieme ad Annalisa Bruni abbiamo scoperto Mestre nella letteratura e Gianfranco Bettin ci ha illustrato una “Mestre città in cambiamento”.
Momento conclusivo del percorso la serata di apertura del festival, con la proiezione di tutti i cortometraggi che ogni partecipante (che ha potuto lavorare singolarmente o anche per piccoli gruppi) è stato invitato a produrre. Non più quindi la presentazione di un saggio finale, realizzato sotto la vigile ala degli organizzatori e con i potenti mezzi di Controcampo Produzioni, che ci ha finora “raccontato” una Mestre un po’ patinata, ma una serie di racconti, originali, inediti ed esclusivi, che speriamo ricca di punti di vista e di spunti, ulteriore occasione e opportunità di parlare a Mestre di Mestre e di cinema.
Il vincitore (il premio consiste in 1000 euro più 2 settimane di montaggio presso Controcampo Produzioni di Venezia per la realizzazione di un nuovo cortometraggio) sarà proclamato sabato 14 ottobre, alle 18.30, nell’ambito della premiazione dei vincitori di tutte le altre sezioni in concorso del festival.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti