Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18469

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

L'accademia koefia partecipa al festival del cinema

di Comunicati Stampa



L’ACCADEMIA KOEFIA PARTECIPA AL FESTIVAL DEL CINEMA CON
“Cinema in Moda”

19 OTTBRE 2006 – ORE 20.00 – 21.30
PARCO ARCHEOLOGICO DELL’AUDITORIUM



Tema:
PERSONAGGI TRATTI DAL PINOCCHIO DI R. BENIGNI

Le tecnica sartoriale utilizzata dal laboratorio del Costume dell’Accademia Koefia e dai suoi studenti dà a questa nostra proposta oltre che una splendida lettura estetica e di stile, una lezione di qualità sartoriali e di combinazioni che, realizzate con estro e con arte, svelano il mistero e i segreti del lavoro artigianale che vi si nasconde dentro.


I costumi sono stati ideati e realizzati da :
Teresa d'Andrea, Zein Batayneh, Maria Carcuco, Paolo Cupertino, Federica Del Pio, Marzia De Grassi, Giuseppe Deodato, Giulietta Ferroni, Francesco Genovese, Alessia Campo, Patrizia Miggiano, Alessia Morelli, Francesca Pinna, Patrizia Porfiri, Marcella Postiglione, Eleonora Spadafina.

Le modelle e ballerine che indosseranno i capi sono state seguite artisticamente per l’arte espressiva da Paolo Proietti.

SI RINGRAZIA PER L’OSPITALITA’: AltaRoma, Il Festival del Cinema, Camera di Commercio e tutti quelli che ne hanno consentito la realizzazione.



I NOSTRI PERSONAGGI

PINOCCHIA
L’abito di Pinocchia incarna lo spirito giocoso e festaiolo del Paese dei Balocchi. Chi lo indossa strizza l’occhio con malizia ai divertimenti delle giostre, sgranocchia caramelle e si diverte a vestire i panni di una bimba dispettosa che non va a scuola …. La natura di quest’abito è il divertimento del colore: giacca vintage con rouches e applicazioni, camicetta di seta con giromanica all’americana, maxigonna di taffettà decorata con rouches, balze e scritte. Borsetta e cappellino di carta completano la mise in perfetto pendant con scarpe rosa confetto.

IL GATTO E LA VOLPE
L’abito del Gatto è il simbolo del suo personaggio: mascalzone abitante della strada, girovaga per la città in cerca di zecchini d’oro. Si diverte ad apparire luccicante, ammicca al suo compare e va in cerca di ciottoli e bottoni da appuntare sul suo petto.

Il pantalone di faille è steccato ed ampio e fa pendant con il gilet di vera pelliccia che lascia intravedere il decoltè in un trasparente tulle. Cappello e guanti sono d’obbligo per il fashion-cat

La Volpe si muove svelta e silenziosa in un abito che le calza a pennello….il maxicappotto con alamari le regala un aria furbetta e decisa, per questo chi lo indossa è uno spirito libero, scaltro e affabulatore. Il patchwork del cappotto di panno di lana a contrasto con il nero del tubino stretch, mette in risalto la figura longilinea. Cappello calze e scarpe lo rendono malizioso e accattivante .



IL GRILLO
Ama la scuola e detesta il Paese dei Balocchi, il Grillo parlante sa sempre dire la cosa giusta … sa anche indossare la cosa giusta !!! Il paltò di taffettà con applicazioni di nastrini rende questa mise elegante e distinta come il pantalone, raffinata e seria ma quando il cappotto si apre, il grillo si mostra in tutto il suo splendore …. Di lustrini e brillanti ! Infatti la fodera del cappotto a sorpresa è di microfibra e glitter. Le zeppe accessoriate da fettucce verdi riprendono i toni del soprabito rendendo alla moda lo spirito di quest’abito- personaggio.



LA FATA TURCHINA
Un esplosione di toni celestiali, dal blu cobalto fino all’acqua marina, fanno di questa Fata turchina, oltre che lo specchio della magia, una presenza divina. L’abito che nel suo complesso è un inno al colore, è composto da un bustier realizzato in feltro di lana che, trattato con arte, consente una fantastica vestibilità, guarnito d’ inserti e fiocchi di seta di shantung e tulle accompagnato da un microgiacchino dipinto a mano. L’ampia gonna a molte ruote diviene strascico sul quale sono inseriti ancora elementi di grande decoro. Non manca il velo stellato: manto nuziale della magica fata, che ti cattura con il suo sguardo inquietante e malizioso e ti invita a partecipare al suo Regno.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti