Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Per non dimenticare mai

di Comunicati Stampa

L' incontro letterario per la presentazione del libro di Riccardo Di Salvo e Antonio Eredia "PER NON DIMENTICARE MAI" edizioni Aletti, alla libreria Motta di Belpasso, ancora una volta, riscuote grande attenzione da parte di un pubblico che si è dimostrato sensibile alla realtà omosessuale. Con vivo compiacimento il gran numero di insegnanti e dirigenti scolastici presenti, ha sostenuto un dibattito interessante sulla necessità di un osservatore a guida dei giovani omosessuali che frequentano la scuola.

Molte sono state le domande e le informazioni sull'argomento che, evidentemente, è stato una novità in assoluto. Parlare di omosessualità , ancora oggi costituisce una verità esistente ma che si vuole celare. Questo è quanto si è potuto rilevare durante la serata.

Il relatore Luciano Mirone, corrispondente del giornale il DIARIO, in un contesto architettonico tipicamente siciliano tra muri antichi e una calda serata tutta mediterranea, con la sua introduzione alla tematica del libro, è stato ascoltato, catturando l'interesse del pubblico nella veste di giornalista culturalmente preparato e fortemente obiettivo. Il giornalista ha lasciato altresì ampio spazio a Riccardo Di Salvo che con estrema serenità ha raccontato della sua vita di padre e di scrittore e ha esposto le motivazioni che lo hanno spinto alla realizzazione di un romanzo che vuole essere memoria di una tragedia che, pur consumata a Giarre quasi 30 anni orsono, è purtroppo ai giorni nostri ancora attuale in qualunque parte dei paesi dove l'omosessualità è vissuta come una vergogna. L'attenzione e il dibattito veramente interessante in un ambiente circoscritto ma di grande spessore culturale, è stato sicuramente come una semina che farà germogliare maggiore attenzione verso le persone omosessuali. Forse insperato un tale successo in un paese piccolo come Belpasso in cui è parecchio diverso il clima culturale della città che ne dista appena una decina di chilometri. I consensi su questo libro sono legati alla capacità di Riccardo Di Salvo e Antonio Eredia che con la loro semplicità riescono a far emergere nel lettore riflessioni di umanità sgombre da pregiudizi e preconcetti verso l'omosessualità, ponendolo di fronte ai danni morali e psicologici a cui sono sottoposte le persone emarginate da stigmi sessuali razzisti generazionali perpetuati. Come fanalino di coda, ma senza per questo sminuita, di importanza è stata presentata dell'AGEDO (associazione genitori parenti amici di omosessuali) L'Agedo ancora una volta, in questa occasione, è stata accolta con viva partecipazione riscuotendo unanime compiacimento per il difficile lavoro che svolge nel territorio.



Amalia Giardina

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti