Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18576

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Teatro
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Monologo sull'anarchico Pinelli a Milano

di Teatro

“TRA POCHI GIORNI E’ NATALE”

di Antonio Carletti
Teatro Libero
via Savona, 10 – Milano
10 e 12 dicembre 2006 ore 21.00

Alexis de Toqueville scriveva 160 anni fa: “Se un potere dispotico s’insediasse nei paesi democratici, esso avrebbe certamente caratteristiche diverse che nel passato: sarebbe più esteso ma più sopportabile, e degraderebbe gli uomini senza tormentarli. Un sistema che potrebbe sembrare paterno, ma che al contrario cercherebbe di fissare gli uomini alla loro infanzia, preferendo che si divertano piuttosto che pensare”.
Al Teatro Libero di Milano dal 10 al 12 dicembre 2006 alle ore 21.00 Antonio Carletti presenta il suo monologo “Tra pochi giorni è Natale”, centrato sulla figura dell'anarchico Giuseppe Pinelli, proprio in occasione dell'anniversario della strage di piazza Fontana avvenuta il 12 dicembre del 1969. Il monologo sviluppa un'analisi su ciò che è accaduto prima e dopo la morte di Pinelli e sui personaggi coinvolti nella strage.
“Caro Antonio, ho letto la sua ricostruzione della bomba di Milano. Mi sembra ben fatta. Bravo! C'è rapidità di narrazione, buona conoscenza della suspence, ritmo preciso”. Così Dacia Maraini descrive il monologo di Antonio Carletti, scritto dopo sei mesi di accurata e seria documentazione sui fatti attraverso letture di testi ed interviste. Il risultato sono tredici capitoli che farebbero durare lo spettacolo più di quattro ore. Ma ogni volta che sale sul palco Carletti decide che capitoli raccontare, cercando di ridurre la durata del monologo a due ore circa. “Tra pochi giorni è Natale” è strutturato in quadri: ognuno di essi ruota intorno a una persona o un accadimento chiave. Il presupposto da cui parte lo studio è assolutamente personale: l'interesse e l’ammirazione verso una persona che non c’è più sfociano in un’indagine che cerca di non tralasciare neanche i minimi dettagli ed illustrare i fatti in maniera chiara, asettica e trasparente.
I fatti: Venerdì 12 dicembre 1969 alle ore 16.37 esplode una bomba a Milano. 17 sono le vittime. Già in serata vengono portate in questura per accertamenti 84 persone. Una di queste si chiama Giuseppe Pinelli. A mezzanotte, tra lunedì 15 e martedì 16 dicembre 1969, Giuseppe Pinelli muore cadendo dalla finestra della questura di Milano. Un volo di quattro piani. Antonio Carletti racconterà sul palco questa storia.
Dall’inizio del 2004 ad oggi il monologo è stato proposto una cinquantina di volte in tutta Italia, da Pordenone a Reggio Calabria, poche volte però in teatro.
IDEA, RICERCA, TESTO E INTERPRETAZIONE: ANTONIO CARLETTI
SUONI: Roberto Quadrelli
LUCI: Federico Kata Canibus
FONICA: Tristan Martinelli
COLLABORAZIONE ARTISTICA: Antonio Tancredi

Breve Curriculum artistico
Antonio Carletti, nato a Genova il 9/4/66. Attore, sceneggiatore, regista, animatore teatrale. Dal 1993 partecipa, come attore, a diversi spettacoli e cortometraggi: dal settembre ’98 con la compagnia teatrale “Le Zerbe”. Nel 1995 fonda l’associazione culturale “La Milonga” partecipando all’organizzazione e alla realizzazione delle sue attività, tra cui i Percorsi Poetici. Dal 1998 conduce laboratori teatrali nelle scuole di Genova e provincia. Nel maggio 2003 fonda la ditta individuale “TeatrOvunque”, per la promozione di spettacoli e attività artistiche varie proprie e altrui. Gli ultimi lavori: “Zah-mah-ki-bo”, lungometraggio sceneggiato diretto e autoprodotto (‘99-‘00); “Nel segno di Paz”, regia di A. Tancredi (’00-‘01); “Sakurambo”, regia A. Tancredi (’02-‘03); “La Tempesta”, regia di A. Caffarena (’03); “Tra pochi giorni è Natale”, scritto, diretto e interpretato (’03); “E’ primavera”, scritto e diretto, interpretato (’03-’04); “La Risata”, regia S. Maragliano, interpretato insieme a musicisti (’03-’04); regia di “Parlami d’amore, Maria”, scritto e interpretato da M. Ivaldo (’04); “Vietnam”, scritto diretto e interpretato (’05); “Povero diavolo”, scritto diretto e interpretato (’06); “Sotto i quattro anni è gratis”, scritto diretto e interpretato (’06).
Per info: Antonio Carletti
www.teatrovunque.it; antonio.carletti@fastwebnet.it; info@teatrovunque.it
010.8603813 – 338.1967486

Teatro Libero
via Savona, 10 - Milano
MM 2 Sant'Agostino - P.ta Genova

Info e prenotazioni:
Tel 02 8323126 - SMS 335/5322747
Email biglietteria@teatrolibero.it
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti