Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18563

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Teatro
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Donatella Zapelloni al Fara Nume

di Teatro

Qualche considerazione sulle reazioni del pubblico; ti ho visto ringraziare il coinvolgimento e l’apprezzamento del pubblico al termine della prima. Le tue aspettative sono state soddisfatte?

Come immaginavo il pubblico accorso a vedere lo spettacolo è stato
eterogeneo.
Dalle scuole di tango, agli appassionati, ai semplici fruitori del teatro di
prosa, il coro è stato pressappoco unanime: “suggestivo, emozionante!”
Quello che volevo era emozionare, quindi non posso che gioire del risultato.
Credo che sia andato anche al di là delle mie aspettative. In fondo è uno spettacolo non facile da capire, c’è molto da interpretare, il testo è complesso e di spessore.

La performance ha reso lo spessore della storia, la genialità, che più volte ribadisci di aver scoperto in Monica Baldacchino, non è semplice da rappresentare sul palco, credi di esserci riuscita?

Monica è stata ed è una bella persona con, se mi è permesso, forse troppa
modestia. Sono sicura che trovando i canali giusti potrebbe emergere come meriterebbe. E' un’autrice a tutti gli effetti, pensa bene, scrive meglio.
Stiamo già collaborando assieme ad un altro progetto che speriamo ci porti
più in là.
La storia è piuttosto intricata, ma alla fine credo abbia in qualche modo ripagato il mio taglio registico. Ho messo tutti i personaggi su uno stesso piano, in modo tale che si integrassero senza perdere i loro particolarismi distintivi. Le coreografie, le luci, la scenografia, i costumi hanno fatto il resto.
Decisamente soddisfatta.


Quale pensi sia il segreto di una rappresentazione teatrale ben riuscita, capace di arrivare al pubblico e conquistarlo?

Mi auguro che dal pubblico che ha riempito il teatro per queste prime tre
sere parta un passaparola positivo, come quello che io ho percepito affinché molte altre persone possano usufruire di uno spettacolo, a mio parere, diverso dal solito, che merita di esser visto.
Il segreto consiste nel portare in scena un lavoro che non è costruito su basi economiche solide ma su scelte professionali che, seppur a basso costo, sono andate a creare un prodotto senz'altro ben confezionato. Questo grazie agli sforzi e alla volontà di tutto il cast che ha creduto nel progetto sin dall'inizio.
Si è creato un bel clima e questo lo si può ben respirare sul palcoscenico.
L'affiatamento è stato immediato e totale, forse è stato questo il vero successo.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti