Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18563

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Fotografia
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

I coniugi CARTIER

di Fotografia

La Galleria Cons Arc di Chiasso continua la programmazione 2006-2007 con una mostra di una coppia di artisti di Bienne: Françoise e Daniel Cartier, lei artista plastica, lui fotografo.


CARTIER'S
FOTOGRAMMI

FRANÇOISE E DANIEL CARTIER
Fino al 25.03.2007



Galleria CONS ARC
di Guido e Daniela Giudici
Via F.Borromini 2

CH-6830 CHIASSO (Svizzera
Tel ++ 41 (0) 91 6837949


Fino al 1995 i coniugi Cartier hanno presentato ed esposto individualmente ma da allora firmano insieme le loro ricerche interrogandosi sul quotidiano e sull’intimità e favorendo le installazioni e i procedimenti minimalisti. Non è casuale quindi, per sottolineare e ritrarre l’oggettività della realtà, l’uso di una tecnica come il fotogramma che risale ai primi esperimenti di Henry Fox Talbot nel 1834.
Gli oggetti scelti con cura dai Cartier sono posati su carta fotosensibile bianco/nero che viene poi esposta alla luce naturale permettendo l’estrema definizione dei dettagli dei soggetti, in particolar modo per le stoffe e i pizzi ma anche per i fazzoletti e gli abiti. Il risultato è impresso su un fondo di carta di un colore rosa sempre diverso, come il patrimonio genetico della pelle umana.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti