Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

PadovaAprileFotografia 2007

di Comunicati Stampa

Comune di Padova
Assessorato alle Politiche Culturali
e Spettacolo

Centro Nazionale di Fotografia

presenatano

PadovaAprileFotografia 2007
passaggi/paesaggi



Martedì 6 marzo ore 11,30
Circolo della stampa, Palazzo Serbelloni
Corso Venezia 16, Milano



Interverranno:

Monica Balbinot
Assessore alle Politiche culturali e spettacolo Comune di Padova

Domenico Lucchini
Direttore Istituto Cultura Svizzera di Roma

Alessandra De Lucia
Capo settore Attività culturali Comune di Padova

Enrico Gusella
Responsabile Centro Nazionale di Fotografia di Padova


Giovanni Chiaramonte
Fotografo


Pino Ninfa
Fotografo

Dopo il successo delle passate edizioni, Padova Aprile Fotografia torna dal 7 aprile al 15 luglio 2007 per raccontare con immagini e suggestioni in sequenza, l’attualità e la complessità della fotografia contemporanea.
Il tema che i curatori, Alessandra De Lucia e Enrico Gusella, hanno individuato per questa terza edizione è Passaggi/Paesaggi.
Sette le mostre proposte nella rassegna organizzata dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Spettacolo – Centro Nazionale di Fotografia del Comune di Padova, e ospitata in sedi storiche come il Museo Civico di Piazza del Santo, le Scuderie di Palazzo Moroni, il Museo Diocesano, l’Ex Fornace Carotta, il Sottopasso della Stua e il Liceo Classico “Tito Livio”.
Alla città e ai diversi modi di percepire il paesaggio è dedicata la mostra di uno dei più importanti fotografi italiani, Giovanni Chiaramonte, dal titolo “Nascosto in prospettiva. Scene nel paesaggio italiano”, ospitata nel Museo Civico di Piazza del Santo. Nelle Scuderie di Palazzo Moroni è allestita la mostra “Mario Schifano. Gioie istantanee”, che presenta una singolare selezione di immagini del grande artista italiano Mario Schifano, pioniere ed esponente di punta della pop-art europea, nelle quali il mezzo fotografico diventa il pretesto per un’ulteriore azione pittorica di appropriazione e comprensione del mondo. Nel Museo Diocesano è invece la mostra “Roman Signer. Fotografie di viaggio”. Nella Galleria Sottopasso della Stua è ospitata la mostra “Pino Ninfa. Un racconto chiamato jazz” costituita da una serie di fotografie che raccontano un viaggio di oltre 3.000 chilometri da New Orleans a New York lungo le strade della musica. Nell’Aula Magna del Liceo Classico “Tito Livio” si possono ammirare gli scatti del fotografo “Guido Cecere. Cityscapes” incentrati sulla frammentazione dello spazio metropolitano. La città di Padova e la sua identità, sia sul piano della trasformazione che della forma, sono il punto di partenza del fotografo “Claudio Sabatino. Padova Est”, protagonista della mostra ospitata nell’Ex Fornace Carotta. Al Ridotto del Teatro Verdi è di scena “Valeria Magli - bal blanc”, artista ballerina dalle molteplici identità. Immagini a colori e in bianco e nero che sembrano muoversi nell’aria racchiusa di un plexiglas. Un corpo ondeggiante che si modella nei gesti della danza e della recitazione.


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti