Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18576

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Teatro
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Seminario drammaturgico a Milano

di Teatro

A.T.I.R.
Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca
è lieta di ospitare
TALKING SKIN
dalla memoria autobiografica alla scrittura scenica

un seminario drammaturgico di Sonia Antinori
da VENERDì 11 MAGGIO a DOMENICA 13 MAGGIO 2007
dalle ore 11.00 alle ore 17.30
a MILANO

Numero di partecipanti previsto: 13 attori/attrici
COSTO D’ISCRIZIONE: 150,00 euro

Per iscriversi: atirteatro@fastwebnet.it - 02 58325578

Ogni persona dispone di un patrimonio unico di esperienze di vita, segno distintivo e insostituibile scaturigine di materiale creativo, di cui purtroppo spesso si resta inconsapevoli. La capacità di conoscere e salvare le proprie risorse autobiografiche e di comporle in un disegno articolato, per farne spunto comunicativo è essenziale a livello umano, imprescindibile a livello
artistico.
Si propone perciò un percorso sulla composizione individuale a cavallo tra recitazione e scrittura, attraverso le due pratiche all’impronta dell’improvvisazione e dell’estemporanea. Il lavoro avrà l’obiettivo di esplorare la sottile linea di demarcazione tra pubblico e privato. Sarà posta particolare attenzione sulla specificità della comunicazione teatrale: tempo reale e corpo
dell’attore. Attraverso una riflessione sulle forme più estreme di sperimentazione che hanno attraversato le arti performative negli ultimi decenni si cercherà di individuare i mutamenti del concetto di “corpo” e di verificare in che misura ciò possa influenzare la narrazione e con ciò
drammaturgia e scrittura scenica.

Durata del seminario: 3 giorni
Orari: 11.00 – 12.00 training fisico, training vocale, esercizi di gruppo
12.00 – 13.30 lavoro estemporaneo, drammaturgia, analisi testuale
15.00 – 17.30 improvvisazione sul testo, composizione


Sonia Antinori, attrice, autrice e regista si è formata
teatralmente tra l’Italia e la Germania. Ha tenuto corsi presso la
Scuola Holden di Torino, i Teatri Possibili di Milano, il Teatro Manzoni
di Pistoia. Insegna attualmente al Master di Narratologia e Media
dell’Università di Urbino. Come attrice è stata diretta tra gli altri da
G.Albertazzi, M.Scaccia, U.Chiti, R.Guicciardini, C.Cecchi, F.Kahn,
V.Talenti. I suoi testi, riconosciuti con alcuni tra i più importanti
premi italiani e stranieri (Premio Tondelli 1993, Premio Riccione
1995, Premio Mravac a Mostar in Bosnia-Herzegovina, Premio
Candoni 1998), sono stati tradotti in inglese, francese e spagnolo,
presentati all’estero in diverse rassegne e allestiti in Italia da registi
quali C.Lievi, C.Pezzoli, V.Malosti, S.Sinigaglia. Nella presente
stagione ha firmato la traduzione dello spettacolo “Sterminio” di
W.Schwab, messo in scena da Marco Martinelli per il Teatro delle
Albe, nonché traduzione e adattamento di “Lunga giornata verso la
notte” di E.O’Neill, diretto da Carmelo Rifici al Teatro dei
Filodrammatici di Milano. E’ attualmente in tourneé con lo spettacolo
Matakiterangi (occhi che guardano il cielo) diretto dalla berlinese
Heidrun Kaletsch. Dal 2006 è responsabile del Progetto di Residenze
creative del Teatro Mestica di Apiro (Mc). Nello stesso ha fondato la
compagnia Malte con cui ha prodotto “Terra di Mezzanotte”, regia di
H.Kaletsch.

A.T.I.R.
via vittadini, 13 - 20136 milano
tel. 0039-02 58325578
fax 0039-02 87390039
atirteatro@fastwebnet.it
www.atirteatro.it
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti