Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Terre di Siena alla Bit di Milano

di Comunicati Stampa

Per il 2007, un’inedita proposta delle Apt senesi alla Bit di Milano

"Degustare ammirando e contemplare assaggiando": viaggio sensoriale nelle Terre di Siena

La grande arte e i prodotti di eccellenza si incontrano per far scoprire il bello e il buono del territorio senese

“Degustare ammirando e contemplare assaggiando": è questa la proposta che le Apt Terre di Siena, presenti alla Bit di Milano, hanno dedicato con il progetto Degustazioni ad Arte a tutti gli appassionati di un turismo lento e consapevole.
Giornalisti specializzati ed operatori turistici sono stati protagonisti dei Laboratori Sensoriali, format già accolto con grande successo in Italia e all’estero. In questo territorio nel quale l’arte di vivere diventa arte da vivere, i prodotti d’eccellenza, la grande pittura e i paesaggi si fondono in maniera inconsueta e disegnano a beneficio dell’ospite appunti di un itinerario sorprendente attraverso i sensi. Un viaggio alla scoperta dei valori etici di un universo che al centro ha ancora l’uomo e che coinvolge il visitatore fino a farlo sentire “cittadino delle Terre di Siena”. Anche alla Bit i Laboratori Sensoriali hanno offerto ai partecipanti un’esperienza inedita. Non più due momenti di fruizione separati (prima l’arte poi l’enogastronomia) ma uno solo, contemporaneo, complessivo: la degustazione dell’arte intesa come arte di vivere.
Il percorso proposto alla Bit era quello del Laboratorio “Dolcezze d’ambra a Siena”, con gli abbinamenti tra la Vernaccia di San Gimignano e la Pala di San Cirino di Sano di Pietro, il Chianti Classico e la Madonna della Misericordia di Simone Martini, il Vin Santo di Chianti e la Piccola Maestà di Ambrogio Lorenzetti; le Degustazioni si avvalevano di una colonna sonora molto evocativa, Bizet e Beethoven, e di brani di Mario Luzi, Nico Orengo ed Henry James ed erano accompagnate da assaggi di Panforte.
La Degustazione è stata presentata dal direttore dell’Apt Siena Fiorenza Guerranti e dal giornalista Carlo Cambi, ed è stata condotta da Anna Maria Guiducci, direttore della Pinacoteca Nazionale di Siena e dal giornalista Filippo Bartolotta.
Il Laboratorio alla Bit è stato trasmesso in streaming dal vivo sul sito www.intoscana.it.
Otto i percorsi proposti, dai titoli suggestivi ed evocativi: “Geometrie del gusto nel Chianti”, “Profusione d’oro in Val d’Elsa”, “Paesaggi di sapore in Val di Merse”, “Dolcezza d’Ambra a Siena”, “Sapori eterei nelle Crete”, ”Matericità aromatica in Val d’Orcia” “Gentili profumi in Val di Chiana” e “Dolce serenità del Monte Amiata”.
La magia del genio artistico senese e di prodotti celebri in tutto il mondo ha trovato così una sua nuova dimensione multimediale, che resterà nella memoria di chiunque ha voluto compiere questa esperienza.
I percorsi, infatti, sono pensati con un duplice scopo: quello di consentire una complessiva rappresentazione delle eccellenze delle Terre di Siena e quello di avviare una riflessione sul turismo d’arte e sul turismo enogastronomico. Si tratta di recuperare complessivamente la cultura del fare, di dare al cibo e al vino la dignità di veicolo culturale e di ricontestualizzare, attraverso l’esperienza sensoriale, l’opera d’arte nel vissuto collettivo del territorio.
“Degustazione ad arte” è un progetto ideato dall’APT di Siena e realizzato in collaborazione con l’APT Chianciano Terme Val di Chiana.
Il Progetto conta anche sulla collaborazione del sistema dei Musei Senesi, dei Consorzi, delle Associazioni dei Produttori, di Confesercenti e Confcommercio.

Per le “Degustazioni ad arte”
Contatti stampa Agenzia Freelance (Sonia Corsi)
sienanews@iol.it
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti