Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18576

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Pittura
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Beatrice Pasquali - Pastorello - Alberto Zamboni

di Pittura

Galleria delle Battaglie
inaugura sabato 17 marzo

TRILOGIA, VOLUME 2
Beatrice Pasquali | Pastorello | Alberto Zamboni
a cura di Alberto Zanchetta

La rassegna Trilogia continua la programmazione nelle sale del primo piano, che lo scorso gennaio sono state inaugurate per affiancare i tradizionali spazi espositivi della Galleria delle Battaglie. Il progetto, curato da Alberto Zanchetta, prevede un ciclo di tre mostre che ruotano intorno ad altrettanti temi della storia dell’arte (il paesaggio, la figura umana e quella animale, motivi che riassumono l’idea di un piccolo habitat), temi che però si scoprirà essere usati dagli artisti come mero pretesto per la pittura (l’ecosistema cui si accennava si trasforma quindi in una “ecologia” della pittura). Tutte le esposizioni sono pensate a guisa di tri-personali, ogni sala della galleria ospiterà infatti le opere di un singolo artista. La rassegna – declinata in tre “volumi”, alla maniera di un vademecum o di una tassonomia – introdurrà le rispettive mostre con una citazione letteraria. La seconda:

«UN UCCELLO CANTA MEGLIO SUL PROPRIO ALBERO GENEALOGICO » - Jean Cocteau
Parafrasando la frase di Cocteau, artisti e curatore hanno concepito gli spazi della galleria come una grande voliera, ogni sala è quindi stata invasa da opere che ritraggono degli uccelli, soggetto a cui Pasquali, Pastorello e Zamboni si sono dedicati negli ultimi anni con risultati che spaziano dal figurativo all’astrazione.
Per l’occasione Beatrice Pasquali presenterà una serie di opere inedite, realizzate su lamiera e sulla cui superficie sono intagliate le sagome di diversi volatili, altre volte sono invece meticolosamente dipinte ad olio, in modo tale da creare un gioco di pieni e di vuoti, contiguità che è anche un tentativo di assimilare la scultura alla pittura.

Pastorello esporrà dei dittici nati a seguito di un soggiorno in Corsica che nel 2006 lo ha visto artist in residence presso il FRAC di Bastia. Ogni dittico è studiato per accostare le forme rastremate di un uccello (morfologia essenziale che si richiama a una tradizione aulica) con intrecci o vortici di colore che ricordano rizomi arborei (e allo stesso tempo una – surrettizia – gesture painting).

Sviluppando un tema diventato ricorrente negli ultimi anni di lavoro, gli “uccelli notturni” di Alberto Zamboni si distinguono per viraggi e suggestioni serotine; interi stormi o singoli uccelli fanno capolino nei quadri, tra apparizioni, velature e sfocature, a conferma di come l’artista sappia alternare il tecnicismo al lirismo dello sguardo.

Al termine della rassegna verrà edito un catalogo generale in cui si documenterà tutto il percorso espositivo.

TRILOGIA, Volume 2 terminerà il 3 maggio.

La mostra sarà visitabile nei seguenti orari:
lunedì: mattina chiuso / 16-19.30
martedì – sabato: 10-12.30 / 16-19.30

Galleria delle Battaglie
via delle Battaglie 69/A - 25122 Brescia
Tel. 030/3759033 - Cell. 335/5853121
galleria@galleriabattaglie.it; www.galleriabattaglie.it
“l’arte domani”
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti