Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16105

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA
DI MARIELLA NAVA E GIUSEPPE ALETTI
SABATO 29 E DOMENICA 30 GIUGNO


 
Info sull'Opera
Autore:
Musica
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

“ITREMISTERILAB.”

di Musica

“ITREMISTERILAB.”
Giuseppe Finocchiaro Trio / concerto
I Tre Misteri | Via Marletta, 9/11 - 95030 Tremestieri Etneo (CT)
Venerdì 16 marzo 2007, ore 21.00 | ingresso libero
info@itremisteri.it - 095.7512805


Il 16 marzo 2007 il concerto jazz del Giuseppe Finocchiaro Trio aprirà la programmazione culturale de "ITREMISTERILAB.", progetto artistico culturale realizzato da TRIBE Società Cooperativa all’interno de “I Tre Misteri”, nuovo ristorante/wine bar di Tremestieri Etneo (CT).

Il gruppo siciliano è composto da Giuseppe Finocchiaro (piano), Nello Toscano (contrabbasso) e Ruggero Rotolo (batteria).
Giuseppe Finocchiaro, pianista, compositore, arrangiatore, nasce nel 1965 a Catania, ed inizia all’età di sette anni lo studio del pianoforte classico, che presto abbandona perché attratto dalla musica improvvisata e dalla composizione. Dopo aver frequentato i seminari in Umbria della Berkeely School di Boston e seguito i corsi della Scuola di Perfezionamento Musicale di siena “CPM” si trasferisce a Bologna dove risiederà per oltre 10 anni, caratterizzati anche da una serie di concerti in tutta Europa con il quintetto “Inno”. Nel 1994 insieme al trombettista Roy Paci crea il progetto “Taranta”, con artisti di spicco quali Sergio Amato, Ruggero Rotolo e Marco Carnemolla.
Varie le collaborazioni tra le quali quella con la cantante siciliana Rita Botto, con il contrabbassista Stefan Looher e con il sassofonista Stevy Grossman.
Scrive musica per orchestra, alcune sue composizioni, infatti, sono eseguite ed incise dall’orchestra da camera, composta da professori del Teatro Massimo Bellini di Catania e dalla Filarmonica della Moldavia.
Nel 2002 compone anche musiche per danza moderna eseguite in vari teatri. Preferisce comunque piccole formazioni nelle quali esprime pienamente la propria creatività ed al fianco del contrabbassista Nello Toscano al batterista Ruggero Rotolo crea il “Giuseppe Finocchiaro Trio”, con il quale porta il giro le proprie composizioni.
Sono di prossima pubblicazione un lavoro in trio, ed un lavoro in piano solo.

Nello Toscano nasce a Brescia il 26 Luglio 1952 ma ben presto si trasferisce a Catania, fin dall’infanzia si dedica allo studio della chitarra sotto la guida del padre, virtuoso mandolinista. Dopo il conseguimento della laurea in filosofia inizia lo studio del contrabbasso e ne consegue il diploma presso il Liceo Musicale “V. Bellini” di Catania; intanto l’attenzione si è incentrata sulla composizione moderna e soprattutto sul jazz. Nel periodo della formazione frequenta un corso di perfezionamento strumentale con Dave Holland e successivamente studia con George Russell presso lo JACP di Parigi. Vanta collaborazioni tra i tanti con Phil Woods, Enrico Rava, Lee Koonitz, Kenny Barron, Steve Grossmann, Jon Hendricks, Victor Lewis, Paolo Fresu, Romano Mussolini,Stefano di Battista, Franco Cerri e l’Orchestra Jazz Siciliana diretta da Gunter Schuller.

Ruggero Rotolo nasce a Catania nel 1967, comincia dapprima a studiare armonia e pianoforte, ma ben presto, fortemente attratto dal ritmo, si interessa alla batteria ed alle percussioni. Cresce musicalmente in virtù di un senso ritmico innato e grazie ad un profondo ed appassionato studio sia didattico che stilistico approfondisce la conoscenza timbrica dei più svariati generi. Inizia nel 1983 lo studio delle percussioni classiche per poi approfondire un linguaggio jazzistico attraverso la partecipazione a importanti seminati a Siena con il Roberto Gatto a Perugia con Paul Bley, il sassofonista David Liebman e il trombettista Enrico Rava e a Ravenna con Peter Erskine.
Molto attivo nel panorama musicale italiano suona in diversi contesti, ma è il jazz che egli “sente” per istinto. Il suo drumming è più che un semplice sostegno ritmico e fornisce all’improvvisatore un eccitante, dinamico, melodico groove. È stato vincitore per il 2001 del Percfest, importante manifestazione internazionale per percussionisti e batteristi creativi tenutasi a Laigueglia nel giugno 2001.


"ITREMISTERILAB." alternerà ogni venerdì un concerto ad un evento espositivo. Il programma degli eventi si articolerà dal 16 marzo al 31 maggio 2007, fra concerti, mostre d’arte e degustazione di vini e piatti tipici, tutti rigorosamente ad ingresso libero.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti