Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15892

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza
3 Giugno 2019
 


 

VI Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

PRESIDENTE DI GIURIA MOGOL

SCADENZA PROROGATA E DEFINITIVA AL
5 APRILE 2019

 



PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI GAZZÈ E ALETTI
A TORINO SABATO 4 E DOMENICA 5 MAGGIO 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Musica
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

A La Palma "in punta di penna" con EDOARDO SANGUINETI

di Musica

La Palma - Via Giuseppe Mirri 35 - 00159 Roma
Tel 06 43566581 – 06 43599029
www.lapalmaclub.it - info@lapalmaclub.it

Programma fino al 15 MAGGIO 2007

Giovedì 3 maggio
KRISTIN ASBJØRNSEN (Norvegia)
”Wayfaring stranger – a spiritual songbook”
Jostein Ansnes guitars, lapsteel, vocals
Jarle Bernhoft guitars, bass, vocals
Knut Aalefjær perc
Ha collaborato in molti album e ha partecipato ad una serie di tour e festival in Europa, fino ad oggi principalmente ha concentrato il proprio lavoro nel gruppo dei Dadafon e Kroyt dove ha il ruolo di compositore oltre a cantare nel coro. Nello scrivere le sue liriche Kristin si ispira a poemi Vittoriani e contemporanei. Kristin ha una voce unica che rievoca la calma del mare grazie ad una particolare maestria nell’uso delle tonalità soavi e dolcemente basse ed ad una grande capacità di alternare suoni naturali a luminose distorsioni attraverso complesse tecniche di canto. Lo scorso anno Kristin ha effettuato il suo debutto internazionale nel cinema con la colonna sonora del film americano "Factotum" basato su una novella di Charles Bukowski . Factotum è una co-produzione Americana e Norvegese diretta da Bent Hamer e prodotta da Jim Stark, con un cast d'eccezione come Matt Dillon, Marisa Tomei, Lili Taylor e molti altri. Il film e la colonna sonora hanno ricevuto moltissimi consensi fino a raggiungere il Cannes Film Festival. Factotum attualmente è uscito in America insieme alla colonna sonora di Kristin ( per l'etichetta Francese-Americana Milan Records)
www.kristinsong.com
Ingresso 10 Euro

_________________________________
Venerdì 4 maggio
Sparklin' Night ft Rosalia De Souza & Friends
Rosalia De Souza - voce
Roberto Taufic - chitarra
Roberto Rossi - batteria e percussioni
Edu Hebling - basso
special guests: Simone Haggiag, Eddy Palermo, Edu Negrao, Giovanni Guacero...
DJ Selection: Marco Saurini
Ingresso intero 12 € - ridotto 10 €

________________________________
Sabato 5 maggio
La Palma presenta T h e C I R C L E G A M E - L i v e s e t 'n D J S e l e c t i o n
UNNADDARE’ in concerto
Presentazione del cd “KALSA”
(Etichetta Megasound)
*
After Live @ a seguire WORLD BEAT DJ SET dei GOODPHELLAS
(Ras Noiz & Dj Phella)
Concerto di presentazione del cd Kalsa, lavoro di debutto del gruppo Unnaddarè, un disco appassionato e di confine tra il mondo acustico e quello elettronico, dove la contemporaneità dei suoni e dei ritmi digitali si fondono perfettamente alla tradizione e alla profondità della cultura musicale siciliana e del Mediterraneo. Unnaddarè è un progetto che coinvolge musicisti di diversa provenienza ed estrazione accomunati dalla passione per la tradizione musicale siciliana. Kalsa è appunto il nuovo spettacolo e il primo cd degli Unnaddarè; un viaggio lirico, sonoro e ritmico attraverso il Mediterraneo e in particolar modo all’interno della Sicilia, isola con tradizioni e contraddizioni forti: ritmiche trance, testi minimali e visionari, strumenti multietnici e voci arcaiche, il tutto perfettamente miscelato ad arte per il nuovo “electro world sound from Sicily”.
www.unnaddare.com
Ingresso libero

_________________________________
Domenica 6 maggio
DINNER’S READY! “armonia di suoni e sapori”
musica e ricette di Adele Madau
Adele Madau chef, el.violin, objects, electronics
Giacomo Roia cameriere, voce recitante, noise
Manila Vitale cameriera, vocals
Una cena a base di pesce ispirata alla cucina mediterranea e afrodisiaca , innaffiata da un ottimo vino bianco invecchiato in botte; servita e presentata da camerieri attori; cucinata e sonorizzata da Adele Madau che ripropone dal vivo i suoni più interessanti prodotti nel preparare le pietanze rielaborandoli e combinandoli con il suono del violino elettrico, le suggestioni sonore presenti nelle ricette e le voci degli attori, mentre la gente mangia concentrandosi su sapori, odori, suoni. Al termine della performance verrà offerto liquore di mirto fatto in casa.
*
Spazio RISTORANTE (Solo Su prenotazione)
Performance + Cena + Vino a volontà
Ingresso 40 Euro

___________________________________
Martedì 8 maggio
BUTCHER/BRAIDA/EDWARDS/SPERA (Inghilterra/Italia)
John Butcher sax tenore e soprano
Alberto Braida piano
John Edwards contrabbasso
Fabrizio Spera batteria
Alberto Braida e Fabrizio Spera ormai da parecchi anni condividono progetti nell'ambito della musica improvvisata come per esempio "di terra" con il contrabbassista americano Lisle Ellis [protagonista di un applaudito concerto a Risonanze], il quintetto con gli americani Liz Albee, George Cremaschi e Gino Robair o ancora il quartetto con Edoardo Marraffa e Antonio Borghini. John Butcher e John Edwards iniziano a suonare in trio con Fabrizio Spera nel 2000, il trio ha suonato in concerto in Inghilterra, Italia Belgio, Olanda e Francia. Nel 2004 Alberto Braida suona in trio (a Londra) con John Edwards e Marc Sanders. La formazione del quartetto sembra essere la naturale estensione di un ciclo progressivo di collaborazioni. La musica, totalmente improvvisata, ne rappresenterà la complessità del disegno e l'eterogeneità delle esperienze individuali e collettive.
Ingresso 5 Euro

_________________________________
Mercoledì 9 maggio
A r t E t p r e s e n t a S i g n s
WOGIAGIA CREW E SDR
Presentazione del nuovo disco Scegli
IN COLLABORAZIONE CON TRIFONICA EDIZIONI
ore 21: aperitivo e apertura della Mostra di pittura dell’artista emiliano Mirco Tagliazucchi
ore 22 : Proiezione del videoclip autoprodotto “Scegli”
ore 22.30: Wogiagia live
ore 24: Yaga Yaga Sound System
Spazio Wogiagia and friends:
Emergency (www.emergency.it)
Friends for water (www.friendsforwater.org)
Movimento acqua potabile (www.acquabenecomune.org)
Ingresso libero

______________________________
Giovedì 10 maggio
A r t E t p r e s e n t a S i g n s
DANZANDO TANGO FUGATO
Concerto per 4 musicisti e 2 ballerini
*
a seguire MILONGA CON DJ
con la partecipazione del pubblico
Francesco Venerucci pianoforte
Gianni Iorio Bandoneon
Michele Rabbia percussioni
Marco Siniscalco basso
Marcela Szurkalo, Edoardo Moiano ballerini
Ingresso 10 Euro

_______________________________
Venerdì 11 maggio
A r t E t p r e s e n t a S i g n s
LIBERA ORCHESTRA
diretta da Pino Cangialosi e con la partecipazione di Paola Minaccioni
in CHE MOTIVO C’E’
Produzione THE INTERNATIONAL THEATRE
Prendete un’attrice, un pazzariello, 4 tromboni, 4 trombe, 1 basso tuba, 5 sassofoni, un clarinetto, un flauto, un oboe, un fagotto, un saz, una batteria, ............... Gennaio 2004: nasce la “Libera Orchestra ” fondata da Benedetto Biondo, Daniele Caporaso, Rocco Degola e Pino Cangialosi. Proveniente da Roma Sud e ancora più a Sud (Ostia, Latina, Fondi, Terracina, Napoli, Palermo, Istanbul, Tunisi ecc) “Libera Orchestra” “musica senza confini” è un’immagine che sintetizza l’incontro e lo scambio di diverse espressioni artistiche e culturali. I diversi elementi, pur mantenendo la propria individualità, si combinano per produrre un risultato di unità e coerenza espressiva.
Si va dal rock al classico, dal pop al jazz, dal cameristico al multietnico.
Con la Libera Orchestra hanno collaborato: A, Sandrelli, B. R. Rey, Tosca, D. Riondino, P.Minaccioni, P. Ingrosso, M. Mejri, S. Taskayali, A.Bakri, T. Formichella.
Il progetto Libera Orchestra "musica senza confini" si propone di divulgare la musica attraverso performance concertistiche in cui diverse espressioni artistiche si fondono tra loro per poi ricomporsi in unità originali. Libera Orchestra è un'immagine che sintetizza in modo efficace l'incontro e lo scambio di queste espressioni; essa infatti intende illustrare un processo di fusione nel quale i diversi elementi, pur mantenendo la propria individualità, si combinano per produrre un risultato di unità e coerenza espressiva. E la collaborazione attiva con artisti di Teatro contribuisce ancora di più a rafforzare questo concetto. Oltre all'esecuzione di partiture originali per l'organico a disposizione, l'orchestra propone rielaborazioni e libere improvvisazioni. Si dà spazio alla musica colta e non, partendo dal '400 fino ad oggi, passando con disinvoltura dal rock al barocco, dal pop al jazz, dal cameristico al multietnico. L’orchestra, che ha riscosso ovunque numerosi consensi di critica e di pubblico, ha all’attivo, nelle diverse formazioni, numerosi concerti in collaborazione con Tosca, A, Sandrelli, B. R. Rey, D. Riondino, P.Minaccioni, F. Battistelli, P. Ingrosso, P.Palladino, M. Mejri, S. Taskayali, A.Bakri, T. Formichella etc. nell’ambito di manifestazioni e festival nazionali.
Ingresso 5 Euro

_____________________________________
Sabato 12 maggio
La Palma presenta T h e C I R C L E G A M E - L i v e s e t 'n D J S e l e c t i o n
Live @ OSTINATO presentano Dr.Vinyl & Mr. Byte
Andrea Belli saxes & live electronic
Lisa Maroni voce & reading
Giacomo Anselmi chitarre
Fabio Picchiami tastiere & live electronic
special guest Karl Potter
*
After Live @ SHOT CAFE' D J S e l e c t i o n // from Vynil to Bitz
Ingresso libero

______________________________
Lunedì 14 maggio
PRASADA ** Occhi Leggiadri
Vedere attraverso le culture
Incontro tra le musiche del Mediterraneo ospita Jamal Ouassini
Sabina Meyer canto
Gianni Trovalusci flauto
Eugenio Colombo sassofono
Alberto Popolla clarinetto basso
Gianfranco Tedeschi contrabbasso
Jamal Ouassini violino
Bachir Gareche percussione canto
Viviamo oggi un momento di grande tensione politica e sociale per i forti attriti tra culture e popoli portati, per inevitabili ragioni storiche, a confrontarsi sempre più a stretto contatto; la nostra apertura verso l'altro diventa condizione indispensabile per una pacifica convivenza tra le culture. Il bacino del Mediterraneo e le terre che vi si affacciano hanno cullato importanti culture, protagoniste della nostra odierna civiltà, e possiamo trovare nella Storia momenti fecondi d'incontro tra la cultura cristiano-occidentale e arabo-musulmana che hanno determinato forti impulsi di crescita e di sviluppo non solo delle popolazioni del Mediterraneo ma più in generale dellì'umanità intera. Particolarmente significative appaiono oggi le iniziative tese al confronto sereno tra le diverse identità culturali, prendendo a modello ciò che la storia ci offre come esempio positivo, per favorirne l'incontro e reinventare e riproporre un circolo virtuoso che veda prevalere le ragioni che uniscono più di quelle che dividono. Prasada (offerta in indi) si avvale della preziosa collaborazione con il violinista Jamal Ouassini e il percussionista Bachir Gareche. Insieme viene elaborato un tessuto musicale che attraversa vari aspetti della creatività musicale dell¹Italia, del Mediterraneo e del Maghreb. Si riconoscono tutti gli elementi della tradizione, i canti, le danze, lo stile "vocale" degli strumenti a fiato, i ritmi caratteristici, le scale ed i modi tradizionali, ma è anche presente lo spirito innovativo della musica improvvisata e gli stilemi della musica contemporanea. Il risultato non vuol essere una semplice operazione di contaminazione culturale ma si propone come una musica di sintesi tra linguaggio antico e moderno. Vi si leggono citazioni ed elaborazioni originali dal repertorio della musica antica italiana attraversata da temi, ritmi ed atmosfere della musica di tradizione araba. I musicisti coinvolti provengono da esperienze molto eterogenee, dalla sperimentazione alla musica antica, dalla contemporanea attraverso il Jazz alla musica improvvisata. La ricerca sulla musica di confine rappresenta l'area di interesse comune capace di unire i diversi percorsi secondo un approccio non univoco al materiale musicale e poetico. La musica proposta dal gruppo si esprime attraverso il rispetto della tradizione e l¹apertura verso nuove possibilità interpretative.
Ingresso 10 Euro

_____________________________________
Martedì 15 maggio
La Palma D'Autore - "in punta di penna"
la Palma incontra EDOARDO SANGUINETI
Edoardo Sanguineti, uno tra i poeti più noti ed attivi dell'avanguardia critica e culturale italiana. In questi due spettacoli, Postkarten e Alfabeto apocalittico, la sua voce di poeta viene "messa in scena" insieme alla musica di Stefano Scodanibbio ed al suo contrabbasso.
Postkarten (1997)
per voce recitante e contrabbasso
Ho sempre aspirato ad una musica il più possibile autobiografica, dove quanto di più corporeo c’è nel fare musica è preso come elemento germinante di elaborazioni discorsive. Postkarten segna un passo decisivo di questo percorso, una radicalizzazione che Sanguineti, poeta musicalissimo e musicatissimo, ha saputo provocare. Il punto di partenza è stata l’interpretazione vocale che Sanguineti stesso dà delle sue poesie. Una lettura apparentemente monocorde e inespressiva, ma in realtà popolata di leggerissime inflessioni d’intonazione e perfino di isolati scatti retorici. Le poesie di Postkarten sono fatte di immagini di viaggio e di tic linguistici, di retorica e quotidianità, così ho pensato di costruire una sorta di doppio musicale, senza nessuna concessione al commento, intriso del mio vissuto strumentale. Tutta la corporeità della poesia di Sanguineti viene presa a modello per una riflessione sulla mia pratica contrabbassistica di ogni giorno. Ci si ritroveranno così alcune delle mie fissazioni, come il persistente uso sincronico delle due corde (delle quali una, ad altezza fissa, in suono armonico e l’altra, in suono reale, che si muove cromaticamente), un preludiare a metà tra l’esercizio e la libera invenzione, l’ossessione della maggiore varietà ritmica possibile dentro un ristrettissimo campo intervallare, i modi di esecuzione dell’arco ripresi dalla tradizione virtuosistica ottocentesca, le citazioni (da Psy, unico esemplare contrabbassistico di Berio), i trasferimenti di tecniche proprie di altri strumenti (gli arpeggi chitarristici in questo caso), il tutto all’interno di una pratica improvvisativa che mescola perizia e caso, rischio e cliché, artigianato e spensieratezza. Il brano è dedicato ad Aldo Tenedini.
*
Alfabeto apocalittico (2001)
per voce recitante, contrabbasso e proiezioni di diapositive
Musica di Stefano Scodanibbio
Testi di Edoardo Sanguineti
Interpretazione degli autori
Il lavoro consiste in una serie di 21 ottave, una per ogni lettera dell'alfabeto italiano, scritte e recitate da Sanguineti con la mia musica per contrabbasso (un po' come in Postkarten ma con tutto un altro carattere, molto più divertente e apocalittico allo stesso tempo) e le proiezioni su schermo delle 21 lettere dipinte da Baj con la sua consueta impronta erotico/dissacrante. La prima esecuzione ha avuto luogo ad Erlangen il 16 maggio 2001.
Ingresso 10 Euro
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti