Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18560

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Cinema
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

FASHION - COME ACQUA DI MARE

di Cinema

Margot Produzioni s.r.l, società sempre attenta al mondo del cortometraggio con manifestazioni dal vivo - il Margot Café - e trasmissioni televisive – La Casa dei Corti - intende con questo progetto creare una distribuzione per questi brevi film che da sempre sono stati i precursori della vera innovazione del cinema. Fashion riunisce tre cortometraggi rendendo il prodotto fruibile come un vero e proprio film mantenendo un'unica tematica che farà da collante.

NARRATRICE / CONDUTTRICE: Giulia Carla De Carlo
Diplomata all’accademia d’arte drammatica Menandro di Roma nel 2002. Segue vari corsi di dizione, recitazione e canto. Nell’ambito delle sue partecipazioni in campo teatrale, ci sono gli spettacoli portati in scena con E. Coltorti, F. Oppini, N. Salerno, B. D’Urso, P. Gassman e U. Pagliai. E’ la protagonista di numerose piece teatrali. Nell’ambito televisivo conduce una trasmissione nel 2003 su Video Lazio, protagonista di puntata nella serie televisiva Carabinieri su canale 5 e recita in alcuni cortometraggi in onda su Sky.

STRUTTURA DEL FILM
Il film ha un grande impatto col pubblico, perché racchiude cortometraggi che hanno forti tematiche sociali. Cardine è il mondo omosessuale, in tutte le sue sfaccettature: nel confronto con gli eterosessuali, nella ricerca di posti di lavoro, nella volontà di trovare l’amore e nell’ironia. All’interno delle singole storie si troveranno altri temi da affrontare, come l’obesità. Il tutto però rappresentato con serietà e leggerezza.
Una narratrice/conduttrice presenterà – con stile brillante e dinamico - ogni singolo cortometraggio, farà da collante all’intera storia. Porterà lo spettatore mano nella mano tra le varie storie e introdurrà i personaggi.


COME ACQUA DI MARE________________
Due anime gemelle separate dalle incomprensioni e dalle paure della vita: la storia di Giovanni e Paolo termina per colpa di un raggiro generato da invidie e gelosie. Paolo si troverà ad affrontare i suoi fantasmi e le sue più recondite angosce, che gli impediscono di accettare completamente se stesso. Rivivremo insieme a loro tutte le tappe importanti della loro storia fatta di speranze e dolori che soltanto l’amore e la fiducia potrà risanare.
“L’Amore vince davvero su ogni cosa?”
GENERE: Sentimentale – DURATA: 18’05”

IL MESSAGGIO
Viviamo in un mondo di stereotipi, stampini dati in mano ai mass media. Possibile che sia così banale il valore di una persona?
Possibile che si debba limitare tutto al solo aspetto esteriore?
Siamo condizionati da una realtà in cui se non sei il bello per definizione, non ti danno possibilità di dire chi sei.
E’ importante sfatare quello stereotipo che vede il rapporto gay come un rapporto di solo sesso. Il paradosso è che siamo noi stessi i primi a tagliarci fuori.


GAY & GUAI_______________________
Due Baristi vengono a conoscenza di una Macchina-Cura-Tutto creata dal megalomane Dr. Candido Culetto. ngendosi ammalati si sottopongono all'esperimento e la macchina trasferisce tutte le false malattie a Manolo che, per causa della finta omossesualità di uno dei due baristi, diventa Vivien, il primo gay della storia. La Macchina viene messa nel mercato ma… si scoprirà essere una Macchiana-Sforna-Froci. Il dottore diventerà così un latitante, ricercato dal Governo per truffa, ed inizierà la sua tremenda vendetta in un'avventura tra la risata, l'assurdo e l'accettazione di se stessi.
“In un tempo molto lontano, prima della nascita di tutti i gay…”
GENERE: Comico – DURATA: 18’51”

IL MESSAGGIO
Ridere!
Morireste davvero con tutti i problemi addosso? Affrontare le difficoltà con serietà ma senza prendersi troppo sul serio.
Ridere è l’antidoto naturale di tutte le nostre pene. Un sorriso non costa nulla e produce molto, arricchisce che lo riceve senza impoverire chi lo dona. E se poi incontrerete chi non vi dà l’atteso sorriso, siate generosi e dategli il vostro. Perché nessuno ha tanto bisogno di un sorriso come colui che ad altri non sa darlo.


CUORI RANDAGI________________
Tre storie che si intrecciano nella realtà dei nostri tempi. Ingrid è incinta del suo capo e viene licenziata. Marco ha una bambina piccola e non riesce a far fronte a tutte le spese. Roberto è appena laureato e si scontra col difficile ingresso nel mondo del lavoro. Tre storie diverse tra loro, eppure stranamente legate da un comune denominatore: il lavoro. In una società dove tutti hanno smesso di combattere, il passatempo preferito è diventato quello di ostacolare chi tenta di realizzarsi.
“E’ quando smetti di sognare che cominci a morire”
GENERE: Commedia – DURATA: 14’50”

IL MESSAGGIO
Come interagiamo noi esseri umani? Uomini, donne, gay, etero. Nella vita veniamo trattati tutti allo stesso modo oppure è solo un’ipocrisia dire che siamo tutti uguali?
È vero che nel mondo del lavoro veniamo trattati tutti allo stesso modo?
Valgono davvero i sentimenti oppure ci limitiamo soltanto ad un puro e semplice aspetto estetico? Ed infine se la soluzione a tutto questo fosse proprio l’autoironia?
Iniziamo col raccontare una storia che racchiude a sua volta tre storie diverse tra loro, eppure stranamente legate da un comune denominatore: il lavoro.
In una società dove tutti hanno smesso di combattere, il passatempo preferito è diventato quello di ostacolare chi tenta di realizzarsi.


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti