Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18469

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Musica
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

La MUSiCA ZoPPa ad Acquapendente VT

di Musica

Suoni e Passi della tradizione
Edizione NONA (IX)


La MUSiCA ZoPPa
- chi va con lo zoppo -

itinerario musical/culturale/turistico
Ideazione e direzione artistica di VIOLA BUZZI

15, 16, 17 Giugno – Acquapendente VT

Riserva Naturale Monte Rufeno
Casale La Monaldesca Loc. Trevinano

15/16/17 Giugno Stage di organetto
La musica zoppa. La melodia della matematica nella metrica imposta
con Ciuma

16/06: Rufeno Folk Fest e buffet nei boschi
Ospiti: Bevano Est
VANNI BENDI Chitarra Acustica
DAVIDE CASTIGLIA Violino
GIAMPIERO CIGNANI Clarinetto Clarinetto Basso
STEFANO DELVECCHIO Organetto ,Voce


Memoria, attualità, spettacolo, ambiente: quattro criteri di ricerca per sviluppare un festival, quello di SUONI E PASSI DELLA TRADIZIONE, che giunge alla sua nona edizione.
Il progetto di didattica e spettacolo, ideato e diretto da Viola Buzzi ed organizzato dall’ Associazione I Tusci, è strutturato in corsi seminari stage e spettacoli e si prefigge la diffusione e la pratica delle tradizioni musicali locali e italiane nel territorio viterbese e della Tuscia, sulla base di una costante ricerca a carattere storico-etnologico e con proposte studiate ad hoc sulle tradizioni la cultura e le caratteristiche dei luoghi.
Elemento costitutivo del progetto culturale, che puo’ definirsi “turistico-musicale”, è infatti l’ambiente in cui vengono progettate proposte originali sonore pensate per le antiche residenze rurali dei Parchi ed i servizi delle città. Ma oltre ai centri storici della provincia di Viterbo, che hanno vissuto le passate edizioni del festival, la Natura è quest’anno la grande protagonista-cornice degli eventi culturali: la Riserva Naturale Monte Rufeno (area protetta del Sistema dei Parchi e delle Riserve Naturali della Regione Lazio, sarà la madre di un weekend all’insegna di una delle più antiche tradizioni folkloriche, quella dell’organetto.
Non a caso, il titolo di quest’anno, LA MUSICA ZOPPA, è improntato su due argomenti a tema: uno stage di organetto con il musicista CIUMA, sulla melodia della matematica nella metrica imposta, e un festival folk con il gruppo rustico e raffinato dei BEVANO EST…
Lo stage parte dal concetto che la scrittura musicale impone, di codificare matematicamente una melodia o una frase melodica, per poi vedere come la musicalità può addolcire la rigidità della matematica. E’ previsto un intenso lavoro di gruppo, guidato dall’educatore Stefano Del vecchio, in arte Ciuma, che farà tesoro dell’abilita’ delle persone, sviluppando un processo di guardare ascoltare imparare e insegnare.

Il Rufeno Folk Fest ospita la musica dei Bevano Est, una raffinata mescolanza di nuovo e di antico, di tradizione e di nuova creazione. Un concentrato di elementi di tradizione popolare contadina come pure di jazz, di melodie yiddisch e di sapori mediterranei; ma al tempo stesso i Bevano Est offrono sonorità romantiche accompagnate da una smorfia ironica. Una musica, insomma, che coinvolge e attrae l’anima ed obbliga il corpo a una volontà di muoversi e di partecipare. Il tutto piacevolmente accompagnato da un tradizionale e gustoso buffet nei boschi, con prodotti biologici e vini selezionati, ad esaltare l’universale connubio tra Cultura e Piacere.
Le origini e la storia …
Nel 1995 un gruppo di ricercatrici e musiciste della Tuscia altolaziale s’incontra su un tema caro al viterbese: il brigantaggio di fine Ottocento. Dall’incontro nasce “Doppiette e Rosari, percorso in musica tra i briganti di confine” (1996), spettacolo di musica e teatro di Viola Buzzi, rappresentato in varie forme e in molte regioni d’Italia nei tre anni a seguire.
Su quest’esperienza di ricerca e nuova scrittura intorno alle tradizioni popolari dell’Alto Lazio, Maria Vittoria Bosco e Viola Buzzi, insieme col gruppo di musicisti e tecnici formatosi in quegli anni, fondano nel 1999 l’Associazione iTusci.
L’Associazione, che ha soci in tutta Italia, ha finora lavorato in due direzioni: la riproposta didattica delle tradizioni locali italiane e la produzione di eventi e spettacoli originali sui luoghi e sul territorio della Tuscia attraverso il progetto originale Suoni e Passi della tradizione. Spazi di confronto su conoscenze, che unite a metodi e stili, diventano veri progetti di vita: il percorso e gli autori che stanno dietro a una composizione, i mondi che si attraversano, le direzioni che si aprono; ma anche le scelte tecniche, le strategie, le difficoltà, l’innesco dei meccanismi che portano ai risultati. Un itinerario che si sviluppa dunque sugli incontri ravvicinati con autori, compositori, scrittori, attori, operatori dei vari settori culturali ed è rivolta a chiunque desideri indagare sulla diversità delle esperienze.
Dalla riscoperta e diffusione delle tradizioni musicali, cuore del progetto originario, cresce così, in pochi anni, una manifestazione in cui musica, storia, letteratura e attualità si fondono sia dal punto di vista del recupero della memoria che della valorizzazione del territorio.
Suoni e Passi della tradizione nasce nel 1997 e da allora si è sempre avvalso territorialmente dei piu’ bei luoghi storici tra Acquapendente e la Riserva del Monte Rufeno. Nelle scorse edizioni ha ospitato molti artisti ed esponenti culturali di notevole prestigio. Tra questi, si ricordano: David Riondino / Avion Travel / Pacifico / Carlo Fava / Armando Corsi Beppe Quirici Elio Rivagli Trio / Franz Campi / Riccardo Tesi / Mario Salvi / Nando Citarella / Alfio Antico / Yo Yo Mundi / Totore Chessa / Stefano Valla e Daniele Scurati / Gisella Di Palermo / Federico Sirianni / Lucrezia Raffaelli / Viola Buzzi e Collettivo Papi / Enzo Favata / Federica Calvino Prina / Ensembe Micrologus / Raffaele Inserra / Erri De Luca / Mauro Chechi / Ida De Santis e Valerio Pella / Antonello Ricci / Filippo Gambetta / Stefan Schmidt (Capitano Cap Anamur) / Giornalisti: Francesco Viviano / Roberto Monteforte / Mario Porqueddu / Eugenio Manca / Vincenzo Vasile / Francesco La Licata / Karl Hoffman / Philipp Kreisselmeier / Cinzia Gubbini / Gianni Tassi / Carlo Gaelotti / Avvocati: Simona Sinopoli / Paolo Sodani / Storici: Romualdo Luzi / Bruno Barbini / Maurizio Ridolfi / Leonardo Rapone / Milziade Caprili / Francesco Forgione / Raffaele Micillo / Enzo Ciconte / Regino Brachetti / Giulia Rodano / Tano Grasso / Antonio Baragliu / Elio Lannutti / Federico Tocci / Paolo Benvenuti / Davide Pati / Valeria Scafetta / Elisa Tonelli / Alessandro Filosomi…


Per Informazioni: iTusci - Acquapendente (VT)
Organizzazione: Elisa Tonelli
347 3258002 - 320 8078232
suoniepassi@libero.it - ituscimail@tin.it
www.itusci.it
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti