Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16069

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza
3 Giugno 2019
 



PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI QUASIMODO E ALETTI
VENERDI 10 MAGGIO E SABATO 11 MAGGIO
OPPURE
SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Musica
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

ANDREA GRIMINELLI

di Musica

ANDREA GRIMINELLI È IL NUOVO PRESIDENTE DELL’ISTITUTO PERI –

Andrea Griminelli è il nuovo presidente dell’Istituto musicale “Achille Peri”. Il ministro dell’Università e della Ricerca Fabio Mussi ha nominato il flautista reggiano, noto in tutto il mondo per le sue interpretazioni musicali, alla guida dell’istituto cittadino, dotando l’istituzione di un prestigiosissimo presidente.
Griminelli, per il quale la nomina rappresenta una sorta di “ritorno alle origini”, poiché è proprio al “Peri” ha studiato e si è diplomato in flauto traverso, subentra al Sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio, che fino a ieri ha ricoperto la carica di presidente dell’istituto.

“Questa nomina – ha detto il sindaco Delrio – fornisce nuovo slancio all’istituto, poiché consentirà di rafforzare i rapporti con le altre istituzioni e di procedere alla valorizzazione di questo nostro patrimonio cittadino, divenuto lo scorso aprile ‘Istituzione di alta cultura’. Sono pienamente soddisfatto dell’assegnazione della presidenza del Peri a un musicista di eccellenza come Griminelli perché, oltre ad essere un virtuoso del flauto e un artista di grande esperienza, è per noi anche un concittadino”.

Per illustrare azioni, progetti e iniziative legate al suo incarico al Peri, lunedì 3 settembre Andrea Griminelli incontrerà la stampa (segue invito).

Acclamato dalla critica e dal pubblico per le sue sensibilissime interpretazioni e per la sua tecnica sorprendente, Andrea Griminelli é stato inserito dal New York Times fra gli “otto artisti emergenti degli anni '90”.
Accostatosi al flauto all'età di dieci anni, diplomatosi al “Peri”, studia con i leggendari Jean-Pierre Rampal e Sir James Galway, che lo definisce "il più grande flautista salito alla ribalta della scena musicale da tanti anni". Durante gli studi con J. P. Rampal al Conservatorio di Parigi vince i concorsi di Stresa ed Alessandria. Nel 1983 e nel 1984 ottiene il prestigioso Prix de Paris.
Il suo debutto a livello internazionale avviene nel 1984 all’età di venticinque anni quando é presentato al pubblico d'oltreoceano da Luciano Pavarotti al Medison Square Garden a New York e assieme al quale intraprende una intensa collaborazione negli anni successivi tra cui si ricordano gli indimenticabili concerti all'Hyde Park di Londra nel 1990, al Central Park di New York nel 1993, alla Torre Eiffel di Parigi e nella Piazza Rossa di Mosca.

La sua carriera si arricchisce di importanti concerti e tournées in Europa, Giappone, Sud America, Stati Uniti e nel mondo intero; si esibisce nei più prestigiosi teatri e sale da concerto dal Teatro alla Scala di Milano alla Carnegie Hall di New York al fianco di artisti quali Pretre, Giulini, Metha, Krivine, Sutherland, Bonynge, Rampal, Rojdestvenski, Levine, Lu-Ja, Ughi, Sado, Semkov e di Orchestre quali la Royal Philharmonic, la Berlin Symphony, la Munchner Rundfunkorchester, la Philharmonia di Londra, la New York Philharmonic, la Rai di Torino, la Dallas Symphony e la Los Angeles Philharmonic.
Nel 1991 il Presidente della Repubblica gli conferisce l’ onorificenza di Cavaliere mentre nel 2003 quella di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.
Esegue in prima mondiale nuove composizioni per flauto e orchestra appositamente scritte per il suo strumento da compositori tra cui Carlo Boccadoro, Fabrizio Festa, Ennio Morricone, Shigeaki Saegusa. La sua attività artistica si arricchisce inoltre di collaborazioni con Luciano Pavarotti, Elton John, James Taylor, Bradford Marsalis e il leggendario Ian Anderson leader dei Jethro Tull.

La discografia comprende i concerti per flauto di Vivaldi e Mercadante (Decca) con la English Chamber Orchestra diretta da J.P. Rampal; il disco “Andrea Griminelli’s Cinema Italiano” dove le più note colonne sonore dei film italiani, riarrangiate da Bacalov e Morricone, sono da lui re-interpretate assieme a Sting, Pavarotti, Lucio Dalla, Deborah Harry, Filippa Giordano.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti