Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18474

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

"Mi illumino di nero"

di Comunicati Stampa

Alla Notte Bianca dell'Energia (Catania, 19 ottobre 2007) parteciperà anche TRIBE ART - La Guida, il primo e unico periodico dedicato agli eventi d'arte in Sicilia, con un interessante progetto espositivo.


Il progetto "Mi illumino di nero", a cura di Vanessa Viscogliosi e Giacomo Alessandro Fangano, è stato realizzato in modo specifico sul tema della Notte Bianca di Catania, l'ENERGIA. I curatori hanno preso spunto dalle polemiche sorte intorno alla richiesta da parte di una società texana di scavare alla ricerca di gas e petrolio in una delle zone più belle d'Italia, il Val di Noto, cioè nel cuore di un'area dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco perché "testimonianza dell’esuberante genialità espressa nell’arte nell’architettura del tardo barocco" e contemporaneamente zona ad alto interesse paesaggistico-naturalistico. Gli eventi connessi a questo possibile scempio sono stati seguiti in questi mesi dalla testata TRIBE ART - La Guida / Il Mensile degli Eventi d'Arte in Sicilia (www.tribenet.it), di cui i due curatori sono i direttori editoriali.

È stata scelta come location il primo chiostro del Complesso dei Gesuiti, perché inserito nella Via dei Crociferi di Catania, anch'esso appartenente ai beni considerati patrimonio dell'umanità dall'Unesco.

Il colore predominante dell'allestimento sarà il nero, facilmente assimilabile al petrolio, preso a simbolo di questo tipo di industrializzazione considerato incompatibile con uno sviluppo armonico, eco-compatibile, rispettoso della storia, della bellezza, della cultura e della natura dei luoghi. Una serie di inserti neri sarà inserita al piano terra del primo chiostro a indicare un fiume di petrolio che invade questo gioiello barocco rendendone “difficile” la fruizione, mentre bandiere nere ai piani superiori simboleggeranno lacrime di petrolio sui nostri beni culturali e sulle nostre coscienze. Sono stati chiamati a partecipare alla “provocazione” circa 20 artisti, fra pittori, scultori, fotografi e videomaker della scena siciliana e non solo. Le loro opere saranno coperte da plastica nera: i capolavori di architettura, gli scenari naturali, le tradizioni saranno “cancellati” metaforicamente dall’oro nero e dagli interessi economici, in barba alla memoria, alle radici, al passato.

Gli artisti invitati sono:



FOTOGRAFIA:

Rosario Antoci (per le opere, courtesy of Galleria Lo Magno – Modica, RG),
Rosario Cinque
Santo Mangiameli
Desiré Orto
Roberta Tudisco


VIDEO:

Associazione Documenta/Osservatorio delle tradizioni popolari (opere/video di Alessandro Aiello, Angelo Di Cataldo, Giuseppe Di Maio, Zoltan Fazekas, Sebastiano Pennisi)



INSTALLAZIONI:
Gabriella Ferrera


PITTURA:
Gaetano D'Alessandro
Giuseppe Diara (per le opere, courtesy of Galleria Lo Magno – Modica, RG)
Domenico Di Genni (per le opere, courtesy of Casa d'Arte San Lorenzo – San Miniato (PI) - Milano)
Giuseppe Frezza
Salvatore Lanzafame (per le opere, courtesy of Nuova Officina D'Arte e Galleria Artesia – Catania)
Salvatore Santoddì (per le opere, courtesy of Galleria Artesia – Catania)
Alfio Sorbello (per le opere, courtesy of Associazione Maestri d'Arte – Palermo)

SCULTURA:
Antonino Triolo (per le opere, courtesy of Galleria Artesia – Catania)


SCHEDA TRIBE ART – LA GUIDA / www.tribenet.it

News, recensioni, interviste, libri e un ampissimo calendario delle mostre caratterizzano TRIBE ART - La Guida, mensile dedicato agli eventi artistici della Sicilia.

Il periodico, ideato e realizzato da TRIBE Società Cooperativa (www.tribearl.it), è nato nel febbraio 2003 come versione cartacea di uno dei più seguiti portali d'arte: TRIBENET - La Tribù italiana dell'Arte, on line dal 1999.

TRIBE ART - La Guida, stampata in 8.000/10.000 copie, viene distribuita gratuitamente in Sicilia e in abbonamento in tutta Italia. È, inoltre, inviata in formato .pdf a 5.724 utenti (dato aggiornato al 31 agosto 2007), regolarmente iscritti alla newsletter.



SCHEDE CURATORI / DIRETTORI EDITORIALI



VANESSA VISCOGLIOSI

È romana di nascita ma dal 2003 catanese d'adozione. Ha 29 anni e da 14 studia l'arte in tutte le sue forme. Nel 1997 si è imbattuta nel web e da allora non ne ha potuto più fare a meno. Nel 1999 fonda "Tribenet - La Tribù italiana dell'Arte" per sfogare la sua voglia di comunicare. Questo impeto la porta a collaborare con "Girodivite - Segnali dalle città invisibili" in qualità di caporedattrice per la rubrica "Tribe Art" e di inviata da Roma. Ha collaborato anche con altri portali d'informazione e con riviste cartacee. Nel 2003 lancia insieme a due "colleghi" TRIBE ART - La Guida (www.tribenet.it), un mensile a distribuzione gratuita dedicato esclusivamente agli eventi artistici siciliani. Contemporaneamente diventa presidente di TRIBE (www.tribearl.it), una giovane e dinamica cooperativa che opera in diversi settori (arte, comunicazione, editoria, grafica, e internet). Le piace leggere e scrivere. Conoscere e farsi conoscere. Tante idee per la testa, poco tempo per realizzarle tutte.



GIACOMO ALESSANDRO FANGANO

Siciliano. Nato a Lentini nel 1977, dal 1996 vive a Catania per motivi di studio e lavoro. Colpito dal boom della new-economy, ha lavorato come Sales Support Engineer Web&Multimedia (praticamente progettava siti e portali web) in una delle aziende protagoniste dell'Etna Valley, CITIES ON LINE. Sente le sirene del settore turistico e va alla DIMSI come Web Developer/Content Manager per il portale e i siti delle 12 aziende del gruppo. Ed ecco l'11 settembre! Ma, per fortuna, nel 2000 aveva conosciuto Vanessa e "sposato" il progetto Tribenet, e si diffonde in lui il germe del giornalismo: contribuisce alla crescita di "Girodivite", fa corsi presso il quotidiano LA SICILIA e il mensile TERZO SETTORE. Scoperte le gioie della grafica cartacea si impegna in questo settore fino alla nascita di TRIBE. Qui finisce la storia e iniziano le soddisfazioni e le gioie presenti.



Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti