Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18474

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

“Ricercar vaghezza”

di Comunicati Stampa

“Ricercar vaghezza”

Gianluigi Trovesi e Simona Cotti



Continua la programmazione delle attività collaterali della quinta edizione di Meccaniche della Meraviglia, organizzata dall’Ufficio Beni Culturali della Provincia di Brescia con l’intervento di Gianluigi Trovesi e Simona Cotti che domenica 21 ottobre alle ore 21.00, presso la sala conferenze dell’Azienda Vitivinicola Contadi Castaldi di Adro, in via Colzano 32, presenteranno una performance, lezione/concerto, dal titolo “Ricercar vaghezza” dedicata alla mostra di sculture dell’artista francese Pierre Tual, esposte nel patio dell’azienda. Seguirà brindisi con Franciacorta Contadi Castaldi Satèn, vendemmia 2003.

Essendo l’ingresso libero e i posti limitati si prega di confermare la presenza ai seguenti numeri: 030.7450126 o 030.3749949.



Gianluigi Trovesi, nato nel 1944 in una famiglia popolare di Nembro un paese nella parte montuosa della provincia di Bergamo, è indiscutibilmente una delle maggiori personalità del campo musicale italiano e della musica jazz in particolare. Dal 1977, anno in cui crea un suo trio, si propone di esplorare e verificare i possibili contatti tra la tradizione popolare italiana e l'improvvisazione jazzistica e radicale.

Il debutto discografico ("Baghèt", Premio Speciale della Critica Discografica Italiana) avviene nello stesso anno in cui vince il Concorso Nazionale per 1° Clarinetto e Sax Alto per l'orchestra della Rai di Milano (1978).

Gianluigi Trovesi ha raggiunto con la sua musica il più difficile degli obiettivi, non solo per un jazzman, o un musicista in generale, ma per un artista in qualsiasi disciplina. E' infatti riuscito a creare un mondo musicale che è immediatamente riconoscibile ed allo stesso tempo completamente originale.
Ispirandosi a una diversità di fonti del tutto personale, e attraverso un processo di maturazione in cui i più comuni passaggi della carriera di un artista sono stati affrontati in ordine inverso, Trovesi ha raggiunto la propria maturità espressiva relativamente tardi. Ma oggi il suo stile di compositore e la sua voce strumentale lo collocano al livello dei musicisti che hanno praticamente definito il concetto di un "jazz europeo" ispirato alla tradizione americana senza esserne una sua pedissequa imitazione: tra essi possiamo citare come esempi non italiani Michel Portal, Misha Mengelberg, Evan Parker, John Surman.

Per meriti artistici viene insignito dell'onorificenza di "Ufficiale della Repubblica italiana" dal Presidente C.A. Ciampi (2001).


Simona Cotti, ha studiato presso il Conservatorio "L. Marenzio" di Brescia, sez. staccata di Darfo Boario Terme, dove ha conseguito il Diploma in Pianoforte e il compimento inferiore di composizione.
Dopo gli studi accademici si è dedicata al linguaggio pop. Al suo attivo ha diverse collaborazioni come tastierista ed arrangiatrice con vari gruppi ed organici differenziati.
Ultimamente collabora con il Maestro Gianluigi Trovesi.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti