Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16124

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA
DI MARIELLA NAVA E GIUSEPPE ALETTI
SABATO 29 E DOMENICA 30 GIUGNO


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

A Cervia: DICEMBRE AL MARE

di Comunicati Stampa

DICEMBRE AL MARE

A Cervia un Natale dedicato all’arte del presepe, ai bambini e alle più antiche tradizioni. E Babbo Natale prende casa in città.

Sarà un altro Natale da favola quello di Cervia, con il mare sempre protagonista e tante iniziative dedicate a grandi e bambini. Sotto il grande albero di Natale alto più di 20 metri in Piazza Garibaldi, ecco allora da inizio dicembre una pista di pattinaggio sul ghiaccio per le evoluzioni dei piccoli ospiti, alla quale si affiancherà per il settimo anno consecutivo, il

MERCATINO EUROPEO DI NATALE
dall'8 all’11 dicembre, prodotti tipici dell’artigianato, della gastronomia e della tradizione manifatturiera delle città europee ed italiane. Qui sarà possibile trovare il regalo di Natale più originale: da Praga i bellissimi cristalli di Boemia, i decori, gli addobbi natalizi e le palline di Natale; da San Pietroburgo le decorazioni per l'albero di natale dipinte a mano, le scatole di cartapesta ed altri prodotti artigianali; da Madonna di Campiglio e Pinzolo grappa, funghi, dolci tipici natalizi, salamini, mele del Trentino, candele; da Belluno salumi, prodotti caseari, vini; dalla Croazia, saponi profumati, dal Portogallo le borse in pelle lavorate a mano. Inoltre saranno presenti Recanati, con particolari decorazioni natalizie, Bormio con gastronomia tipica e artigianato, e dalla Puglia, Terre Daune con salumi pugliesi, il particolare olio di oliva e sottolii. Tanti poi i prodotti della gastronomia romagnola (funghi, dolci tipici natalizi, grappe, liquori, formaggi, salumi, marmellate, frutti dimenticati, saba, olio e vino) e della tradizione (i mosaici di Ravenna, le tele stampate, le ceramiche di Faenza).
Per l’occasione la «panira», il paniere in legno usato per la raccolta del sale, si trasformerà nel classico cesto natalizio con il Panettone con miele di melata di pineta e pinoli (farina di grano biologico, noci, miele e pinoli della Pineta di Cervia), con il sale di Cervia, il Sale alle erbe aromatiche (sale marino integrale con erbe aromatiche di Romagna), i vini dei Poderi delle Saline, i vasi di miele di melata di pineta, il cioccolato al sale dolce di Cervia ed infine il famoso Olio di Brisighella. Non mancheranno le tele stampate a mano della tradizione romagnola realizzate dall’antica stamperia Pascucci di Gambettola.
Sempre in Piazza Garibaldi, tutti insieme la notte di Natale, con la tradizionale tombola del 24 dicembre.

I PRESEPI
La tradizione del Presepe inizia a metà dicembre con il presepe vivente di Milano Marittima e si continua fino a gennaio.
La Natività è una scena semplicemente bella e proprio per omaggiare questa scena Cervia propone sul suo territorio un viaggio di presepio in presepio, per riscoprire una tradizione che piace ad adulti e a bambini.
Si parte con i presepi nelle chiese, per arrivare a quelli unici di sale e di sabbia. Dai più classici ai più particolari, come quello di Stella Maris, la chiesa del centro di Milano Marittima, che cambia ogni anno ma che presenta scorci del territorio cervese con novità e curiosità, fino ad arrivare a presepi unici come quello di sale che si può ammirare al Museo del sale MUSA.
Il presepe di solo Sale
Cervia, la città del Sale, non può non avere un presepe di solo sale. Le sculture sono state create nel 1992 da un anziano salinaio, la cui passione e la cui maestria, sono tutt’oggi visibili nel museo della civiltà salinara. Il presepe, composto da oltre quindici personaggi, mette in scena la natività più classica, con in più alcuni personaggi particolari: salinari, al posto dei pastori. Le statuine sono alte dai 10 ai 40 centimetri e sono state realizzate a mano con una cristallizzazione guidata del sale. L’intero presepe è conservato in una teca di vetro che lo ripara dai cambiamenti climatici e soprattutto dall’umidità. La tecnica usata per la lavorazione delle statuette è molto particolare ed ha richiesto una grande cura compresa la correzione giornaliera della cristallizzazione.
Presso il Museo del sale (MUSA), Magazzino del Sale “Torre”, Via Nazario Sauro.
Il presepe animato
Un’altra particolarità è il presepe animato, visitabile nella Chiesetta del Suffragio, che sorge nel centro storico della città. Il presepe presenta un suggestivo paesaggio che passa alternativamente dal giorno alla notte proponendo le attività della giornata alternate al silenzio ed al chiarore notturno; il movimento delle stelle, cometa compresa, illumina il paesaggio calmo e silenzioso. Le oltre 30 statuette che animano la scena sono state realizzate e decorate a mano; il materiale usato è la creta. Si muovono spinte da una centinaia di piccoli meccanismi. Il presepe è stato realizzato in vent’anni, ma il lavoro continua perché ogni anno si aggiungono nuove figure e nuovi meccanismi.
A Milano Marittima sfila il presepe vivente
Il centro di Milano Marittima diventerà lo scenario per il presepe vivente. Centinaia di figuranti si preparano ogni anno per portare per le vie della famosa località di mare la suggestiva e commovente rappresentazione della Natività. Molti i gruppi, fra cui classicamente i pastori ma anche gruppi e associazioni cervesi, che rendono omaggio alla nascita del bambino con doni che vengono devoluti in beneficenza. L’iniziativa è organizzata nella settimana prima di Natale.

LA CASA DI BABBO NATALE
E’ una delle novità del Natale cervese 2007. Gli antichi spazi della Vecchia Pescheria, nel cuore della città, diventano la vera e propria residenza di Babbo Natale, un luogo caldo e suggestivo in cui il simpatico Santa Claus accoglierà tutti i bambini per farsi fotografare e giocare con loro, per raccontare tutto sulle origini del suo costume rosso e bianco e per spiegare i segreti delle sue renne volanti. Ma la Casa di Babbo Natale è anche una scusa per una raccolta di doni che verranno poi consegnati nelle mani dei bambini durante la sera del 24 dicembre.

A NATALE IN SPIAGGIA COME D’ESTATE
Il 6 gennaio assieme ai re magi arriveranno sulla spiaggia, al bagno Franco di Pinarella di Cervia (n° 70/71), gli impavidi del tempo, coloro che inaugureranno l’anno nuovo facendo il primo bagno di stagione. Come da tradizione, musica, castagne e vin brulè faranno da cornice a questa festa, coi Pasqualotti che dedicano ai turisti le cante della tradizione.
E sempre in occasione della befana, il 5 gennaio alle ore 21 sulla spiaggia del Porto Canale di Cervia nell’attesa dell’arrivo della “vecchia signora” prenderà vita un incredibile spettacolo di fuochi d’artificio e non mancheranno vin brulè e Pasqualotti, mentre si potrà passeggiare tra i mercatini dei dolciumi e dei giocattoli.
Il 6 gennaio in piazza Garibaldi continua la festa con i Pasqualotti e le loro cante tradizionali al mattino e sulla pista di pattinaggio con la befana al pomeriggio.

A MILANO MARITTIMA LO SHOPPING NATALIZIO
Milano Marittima si veste a festa per un natale tutto da vivere fra locali alla moda, mercatini e animazione. Una bellissima passeggiata in centro è un’ottima occasione per dedicarsi ad un originale shopping natalizio. Diverse e interessanti le possibilità nel "salotto" rinnovato di viale Gramsci. Acquisti e aperitivi sotto gli alberi illuminati a festa saranno accompagnati da un piacevole sottofondo musicale 24 ore su 24 e la sera… incontri e piacevoli sorprese nei locali famosi che fanno tendenza.

Informazioni:
www.comunecervia.it/turismo
http://www.comunecervia.it/turismo
0544-993435
Prenotazioni hotel
www.cerviaturismo.it
http://www.cerviaturismo.it/ 0544 72424

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti
Non sono presenti notizie riguardanti questa opera.