Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

CARA PALERMO - Elisabetta Dell'Olio

di Comunicati Stampa

c/o MEDIATECA di San Lazzaro di Savena - via caselle 22 -?www.mediatecadisanlazzaro.it

presenta


CARA PALERMO
fotografie di Elisabetta Dell'Olio


Inaugurazione sabato 1 dicembre 2007 ore 18.00 - ?fino al 15 dicembre


CARA PALERMO??è µna mostra fotografica atipica, in bilico tra il reportage di guerra e una galleria d'epoca in cui i muri scalcinati, le motorette, le porte sbrecciate sono un tutt'uno con i volti arabescati di rughe e cicatrici di un'umanità §rottesca e surreale, ma viva e pulsante come poche. Elisabetta Dell'Olio conosce bene i paesaggi umani e architettonici della sua terra d'origine e ce ne dà testimonianza attraverso uno sguardo privo di orpelli e romanticismi, la sua crudezza non può non richiamare alla mente la visione apocalittica del cinema di Ciprì Maresco, ma qui, a differenza loro, vi è l'assenza di qualsivoglia cinismo, si respira piuttosto una tenerezza inusuale, c'è µn senso del ritorno che tutto accoglie in un amorevole, seppur disincantato, abbraccio. Come ha notato Gabriele Veggetti nella nota critica alla mostra, si è presenza di un Teatro Naturale in cui "Il dramma si mischia con la commedia, ma rifugge la macchietta e il vaudeville sbracato della miseria.?
La dignità dei personaggi si impone sull?umiltà della forma come nelle commedie di Eduardo." ? E in questo teatro del limite, tra bellezza e bruttezza, si materializza l'inquietante e divertente fantasma di un popolo dimenticato, indifferente, accantonato, letteralmente isolato, rigurgito di un mondo concentrato nella forsennata corsa al progresso. Per dirla con le parole dell'architetto palermitano Pietro Ales?? In questo tempo globale che metabolizza e rende tutto un mormorio monotono, le immagini di Elisabetta Dell'Olio creano un cortocircuito, attraverso frammenti, tra la rappresentazione della oggettività quotidiana e le metafore di spazi esistenziali del vivere, poco inclini agli ammiccamenti e ai clichè turistici.?



Elisabetta Dell'Olio
nasce a Palermo il 17 marzo del 1967, attualmente vive e opera a Bologna. Si occupa di fotografia dal 1988, passando da altre discipline artistiche come teatro, musica e arti visive. Ha collaborato per diversi anni con il Comune di Palermo. All'attivo ha mostre personali e collettive in importanti spazi espositivi italiani ed europei.
www.elisabettadellolio.com


+39.333.2206.226 -
massimilianomartines@dry-art.net

prossimi eventi
"Passaggi di staffetta"
Bando per giovani compagnie teatrali
Art. 1

Si indice un bando per giovani compagnie teatrali, per spettacoli che abbiano come tema scenografico quello dell?acqua e del ghiaccio. Possono partecipare tutti i gruppi la cui età ­edia dei componenti sia di 30 anni. I migliori progetti si aggiudicheranno le scenografie di due spettacoli di dry_art: Abbandonà, spettacolo tratto dal libro ?Camere separate? di Pier Vittorio Tondelli, ambientato in un acquario realizzato da Simone Bellotti e Giuseppe Mazzi, e Les enfants terribles tratto dall'omonimo libro di Jean Cocteau la cui ambientazione richiamava le suggestioni di un paesaggio lunare e glaciale, anche questa opera di Simone Bellotti (fatta eccezione per il fondale realizzato da Stefano Ricci, non incluso nel bando).
I due spettacoli sono visibili sul sito
www.dry-art.net nella sezione video.

Problemi di spazio rendono necessaria la dismissione di queste scene e dry_art coglie l'occasione per aiutare chi oggi si affaccia sulle scene nel difficile lavoro di allestimento, a riprova del fatto che l'amore per il teatro non si esaurisce nell'ego istrionico dell'artista.


Art. 2
La partecipazione è assolutamente gratuita.

Art. 3
La giuria sarà £omposta da alcuni membri di dry_art, docenti dell?Università ¤i Bologna e alcuni operatori culturali di indiscussa fama,??a breve verranno resi noti i loro nomi sul blog?www.dry-art.splinder.com.

Art. 4
Le selezioni verranno effettuate presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena dove ha sede il dry_art café Per iscriversi occore compilare la necessaria modulistica, che verrà inviata su richiesta via mail o via fax. L'adesione al concorso deve pervernire entro e non oltre il 28 febbraio 2008.
Per informazioni
info@dry-art.net
+39.333.22.06.226.


Art. 5
Il presente bando avrà validità solo al raggiungimento di un minimo di 5 iscritti.






Associazione Culturale dry_art
via f.lli rosselli, 16
40121 BOLOGNA


dry art café
via caselle 22
40068 SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)


www.dry-art.net
www.dry-art.splinder.com

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti