Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18469

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Musica
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Cantando Modugno

di Musica

LUNEDI’ 10 MARZO
Ore 21


GIANNI DAVOLI & LA SUA ORCHESTRA

CANTANDO MODUGNO
Recital-concerto in celebrazione dei 50 anni di VOLARE


TEATRO GHIONE
Via Delle Fornaci 37 – ROMA

Ingresso libero su prenotazione telefonica ai numeri
06 3225044 – 328 4112014

www.giannidavoli.it


DOMENICO MODUGNO è considerato il primo cantautore della storia musicale italiana. Le sue canzoni sono state tradotte e cantate in oltre centoquaranta paesi e la parola VOLARE – canzone che compie quest’anno il suo cinquantesimo anno di vita - è risuonata ovunque come desiderio, sogno di liberazione, simbolo di tempi nuovi, ma anche come segno di solidarietà.
Modugno era nato nel Sud, in un paese povero, e arrivò a conquistare l’America. Più che una storia, la sua è una leggenda ...

Profondo conoscitore del suo repertorio Gianni Davoli ha voluto rendergli omaggio in uno spettacolo che lo ricorda per le molteplici sfaccettature: non solo le canzoni, ma anche il suo genio, la sua creatività e la sua fantasia… Uno spettacolo straordinariamente sentito e vero, minuzioso nel restituire le giuste intenzioni e soprattutto attento a non tradire le sfumature e, con esse, le emozioni, ma anche uno spettacolo informativo e culturale che racconta, attraverso la voce narrante dell’attrice Loredana di Cicco, aneddoti e particolari sulla vita di Modugno, dialoghi, monologhi, poesie ed alcuni filmati di repertorio che rappresentano i momenti piu’ salienti della sua carriera artistica.
Una passione vera, quella di Davoli, iniziata nel 1998 alla Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma per il 40° anniversario di VOLARE con un concerto acustico al quale si sono aggiunti dei mimi e, gradualmente, sfociata in un importante evento che si avvale di un organico di ben dieci elementi d’orchestra, due vocalist e l’attrice Loredana Di Cicco, sempre rigorosamente nel segno di un rispetto e difesa della tradizione italiana perché Modugno rappresenta l’Italia, il sentimento italiano, il paesaggio italiano in tutti i suoi aspetti, senza nessuna scopiazzatura anglo-americana.

“Mi sono innamorato delle canzoni di Modugno perché con i suoi motivi ed i suoi testi sul palcoscenico arrivi dritto al cuore dell’ascoltatore, stabilendo contatti diretti ed emozionali col pubblico. Per esprimere un sentimento Modugno non fa un giro di parole ma ti colpisce direttamente al cuore. Sono andato allo studio e alla scoperta di Modugno indipendentemente dalle canzoni che tutti cantano, ricercando brani che pochi hanno avuto il coraggio di interpretare poiché il confonto poi diventa pericoloso.”

Tra le canzoni prescelte CAVADDU CIECO DE LA MINERA, LU TAMBURRU DE LA GUERRA, LA SVEGLIETTA, ma anche VECCHIO FRAK, LU PESCE SPADA, LA DONNA RICCIA, STRADA ‘NFOSA, NOTTE DI LUNA CALANTTE, IO MAMMETA E TU, LAZZARELLA, una splendida versione de LA LONTANANZA e AMARA TERRA MIA, in coppia col soprano cinese HONG MEI NIE, celebre per aver cantato durante il Giubileo del 2000 in occasione dell’apertura della Porta Santa. Un repertorio che conta oltre 35 canzoni in testa alle quali spicca la composizione che Davoli ha dedicato all’artista scomparso, UN ANGELO COI BAFFI.




GIANNI DAVOLI

L’essere insieme compositore cantante, arrangiatore e musicista di qualità permette a Gianni Davoli la massima espressività professionale nella direzione della sua orchestra composta almeno da dodici elementi fissi, tutti professionisti. La capacità di interprete e la sua abilità di esecutore gli consentono un repertorio che spazia con grande facilità dal ritmico-moderno al romantico-classico. Gli spettacoli di Gianni Davoli rendono al pubblico la gradevolezza dei grandi successi contemporanei italiani e stranieri, l’atmosfera dei favolosi anni ‘60, la suggestione dei ballabili latinoamericani. Una sintesi del suo percorso artistico lo vede, ancora adolescente, fisarmonicista vincitore di un festival italiano e di uno europeo, poi autore di brani di successo, ancora, partecipe e/o protagonista di numerose manifestazioni canore e trasmissioni RAI di notevole rilievo, quali: CANTAGIRO (due edizioni) GIROFESTIVAL (tre edizioni) DOMENICA IN (due edizioni) TRENTA MINUTI CON GIANNI DAVOLI (tre special televisivi) L’ORECCHIOCCHIO TANDEM (in diretta su RAI DUE, eseguendo le più belle musiche da film) PORTOMATTO per RAI UNO ARCOBALENO IL PIACERE DELL'ESTATE ARGENTO E ORO SERENO VARIABILE (ospite fisso per tre mesi quale interprete delle più belle canzoni estive che hanno fatto innamorare dagli anni ‘60 ad oggi) UNO MATTINA (più volte ospite) TELETHON (due edizioni) IN FAMIGLIA. L’ultimo CD di Gianni Davoli ben rappresenta una sintesi di questo artista completo, che ha saputo elevare l’eclettismo a professionalità assoluta. Ascoltando, appare straordinaria la capacità con la quale Gianni Davoli passa con naturalezza da brani di atmosfera come la bellissima "Un angelo coi baffi" dedicata a Domenico Modugno, ai ritmi prorompenti di un menehito o di un hully gully.


GIANNI DAVOLI - DISCOGRAFIA

1969
COME UN BAMBINO
CIAO DIVERTITI
IL CANOTTO (successo cantagiro 1969)

1970
SERENO (partecipante al festival di Venezia del 1970)

1971
DIGLIELO TU
STREGA

1972
INDIMENTICABILE (LP)

1973
E SE FOSSE VERO (disco per l'estate 1973)

1976
E MO
BELLA MARIA

1977
PICCOLETTA MIA
E FAR L'AMORE

1978
AMORE E FAVOLE (cantagiro '78)
per 6 settimane sulla superclassifica di Sorrisi e Canzoni

1979
CARTA D'IDENTITA'

1980
SCUSA CARO AMICO
GIADA

1982
TORNA SETTEMBRE
TIRAMI SU

1987
COM'E' BELLA LA MIA MAMMA (800 mila copie vendute)
canzone scritta in occasione della festa della mamma

1988
VIA DEL CORSO
VENTO CONTRO VENTO

1992
IL PESCE (sigla della trasmissione Sereno Variabile - RAI2)

1996
AH LI GALLI (cd) edito dalla nuova FONIT

2000
GUADALUPE (versione spagnola e italiana)
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti