Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18577

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Narrativa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

ETGAR KERET, Rompere il porcellino ( prossimamente in libreria )

di Narrativa

ETGAR KERET
ROMPERE IL PORCELLINO
In libreria dal 4 aprile
Traduzione dall’ebraico di Alessandra Shomroni
Prezzo € 15 - pag. 160 – collana Dal mondo

Difficile spiegare lo straordinario fascino e la comicità irresistibile di questo libro che il quotidiano Yediyot Acharonot ha indicato come uno dei cinquanta più importanti della letteratura israeliana.
Provate con l’inizio del racconto “Pazienza”: “L’uomo più paziente del mondo sedeva su una panchina vicino a Dizengoff square. Accanto a lui non c’era nessuno, nemmeno dei piccioni. I depravati nei cessi pubblici emettevano gemiti così forti e strani che era impossibile ignorarli. L’uomo più paziente del mondo teneva in mano il giornale e faceva finta di niente. Non stava
veramente leggendo, aspettava qualcosa. Nessuno sapeva cosa. Un giornale scandalistico inglese aveva offerto diecimila sterline a chi avesse scoperto cosa stava aspettando. Nessuno c’era riuscito.
Nell’unica intervista che aveva accettato di rilasciare a un giornalista della CNN l’uomo più paziente del mondo aveva detto che aspettava molte cose ma non era il caso di parlarne. «E quando sarà il caso?» aveva domandato l’energico giornalista. Ma l’uomo più paziente del mondo non gli aveva risposto, aveva solo atteso in silenzio la domanda seguente. Il giornalista aveva aspettato e aspettato e aspettato e poi aveva ridato la linea allo studio…”.

Questo è Etgar Keret, giovane scrittore di fama internazionale e adesso anche regista, assieme alla moglie Shira Geffen, di Meduse, film premiato a Cannes con la Caméra d’Or e distribuito in Italia dalla Sacher. E’ nato a Tel Aviv nel 1967. Ha iniziato a scrivere a 19 anni, durante il servizio militare. Autore di sceneggiature per il cinema, storie per la televisione, novelle, libri di fumetti e di un musical, è considerato uno dei maggiori esponenti della nuova generazione di scrittori israeliani. I suoi libri sono tradotti in molti paesi. Le Edizioni e/o hanno pubblicato, oltre a Rompere il porcellino, la raccolta di racconti Pizzeria Kamikaze, il racconto per bambini Papà è scappato col
circo, Gaza blues, scritto insieme al palestinese Samir El-Youssef, e Le tette di una diciottenne, inizialmente apparso nella collana Dal mondo con il titolo Io sono lui.

* Etgar Keret sarà ospite della prossima Fiera Internazionale del libro di Torino (8-12 maggio2008)
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti