Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18481

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Comunicati Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

FIORI PER VIAGGIATORI E ALTRI DISEGNI

di Comunicati Stampa

“FIORI PER VIAGGIATORI E ALTRI DISEGNI”
Artista: Francesco Balsamo
Curatore: Flavia Matitti
Galleria Lo Magno / Via Risorgimento, 93 – 97015 Modica (RG)

Inaugurazione: Domenica 27 Aprile 2008, ore 19
Dal 27 Aprile al 24 Maggio 2008
martedì/sabato: 9-13/17-20
Ingresso: libero

Domenica 27 Aprile alle ore 19 sarà inaugurata presso la Galleria Lo Magno (Modica, Via Risorgimento, 93) la personale “Fiori per viaggiatori e altri disegni” a cura di Flavia Matitti, con opere di Francesco Balsamo (Catania, 1969). La mostra, che presenta 15 opere del pittore catanese, sarà
visitabile fino al 24 Maggio 2008.
“[…] Nei suoi lavori più recenti Balsamo ha racchiuso entro ghirlande floreali, come quelle che un tempo incorniciavano le immagini sacre, alludendo con la loro effimera bellezza alla caducità dell’esistenza umana, oggetti per lo più legati al mondo dell’infanzia. Sono giocattoli, ma con una storia propria, che li
rende inattuali. A Catania, infatti, città nella quale Balsamo è nato nel 1969 e dove tuttora vive e lavora, l’artista ama frequentare il Museo del Giocattolo; inoltre colleziona cataloghi di giocattoli, soprattutto di epoca vittoriana. A volte anche nello stile si richiama alle illustrazioni dei libri per l’infanzia inglesi
dell’Ottocento, accentuando così il carattere “fiabesco” e remoto delle sue invenzioni. L’aspetto caduco delle ghirlande di fiori viene quindi ad incontrarsi con quello solido e duraturo della casa o del treno, ma in
realtà il contrasto è più apparente che reale, perché la casa è una casa di bambola, la locomotiva un trenino giocattolo. Tuttavia il giocattolo, pur con la sua fragilità, sfida il tempo e diviene memoria, reliquia,
reperto saturo del vissuto di tante esistenze. E il cerchio si chiude“. (Flavia Matitti, dal testo in catalogo)
Francesco Balsamo è nato nel 1969 a Catania, dove vive e lavora. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera e Catania e alla facoltà di Lettere dell'Università di Catania. Svolge l'attività di disegnatore e scrive versi. È tra i vincitori del premio Eugenio Montale nel 2001 - sezione inediti - con Appendere l'ombra a un chiodo, poesie pubblicate nell'antologia dei premiati, edita da Crocetti nel 2002. Sempre nel 2002 riceve il premio Sandro Penna, per l'inedito,
con Discorso dell'albero alle sue foglie, edito da Stamperia dell'Arancio nel 2003. Alcune sue poesie sono state pubblicate su riviste: Hortus (Grottammare 2004), I racconti di Luvi (Palermo 2004), Poeti e Poesia (Roma 2004), Ore piccole (Piacenza 2007); e su antologie: Centro Montale - Vent'anni di poesia (Firenze 2001), Ci sono ancora le lucciole (Milano 2004), dieci poesie tradotte in polacco in La comunità dei vulcani (Messina 2006), Poeti e Poesia – poeti nati negli anni sessanta - (Roma 2007). Una sua raccolta è stata tradotta in finlandese e pubblicata a Helsinki nel 2004.
Impegnato in una costante ricerca formale, sperimenta e precisa una tecnica pittorica adeguata ad una personale misura espressiva.
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti