Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16286

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Una festa nel nome di Roberta. La - notte bianca - dedicata alla studentessa uccisa nel 2005

di Rassegna Stampa

Una festa nel nome di Roberta.
La «notte bianca» dedicata alla studentessa uccisa nel 2005


Una grande fotografia, con il sorriso tra le labbra e lo sguardo penetrante in primo piano. Poi, sulle note di «Almeno tu nell'universo», lo scrosciante e lungo applauso. Dedicato a lei. A Roberta, la ventiduenne uccisa il 18 ottobre del 2005 a Partinico. E' stato questo il momento più emozionante della prima Notte bianca partinicese, una lunga notte che ha portato i residenti ma anche tanta gente dei paesi limitrofi a trascorrere in allegria diverse ore ascoltando buona musica. Il momento più emozionante è stato dedicato alla giovane Roberta. L'hanno ricordata Agata Reale e Francesco Capodacqua, i ragazzi di «Amici», la fortunata trasmissione condotta da Maria De Filippi, invitati a partecipare all'evento dai commercianti del paese.
«Una Notte bianca che è andata oltre le nostre aspettative e di cui andiamo già fieri - ha detto il primo cittadino Salvo Lo Biundo - per questo stiamo già pensando alla seconda edizione».
«La Notte bianca si celebra in ogni paese civile - ha aggiunto l'assessore ai Beni culturali, turismo e spettacolo Bartolo Parrino - e Partinico non deve essere da meno».
Apprezzato dal pubblico il libro di poesie dal titolo «Pensieri in rima» (Aletti Editore), scritto da Maria Giovanna Ricupati, 37 anni, partinicese, trasferitasi a Roma da diversi anni, dove insegna in una scuola elementare. Laureata in Economia e commercio, non ha mai nascosto la sua passione per la letteratura e la scrittura ed è così è nato quasi per gioco il libro che racconta attraverso le sue poesie, le abitudini, le tradizioni, i sapori, gli odori di una Partinico che rimane indelebile nel cuore di chi, come lei, vi ha vissuto per tantissimi anni. E l'entusiasmo di questa notte di allegria non ha mancato di coinvolgere i bambini con gli spettacoli dei giocolieri e la proiezione del film animato Ratatouille. Insomma, un evento che ha accontentato tutti ma che ha lasciato anche qualche perplessità in coloro che, ad esempio, ritengono che i soldi serviti per l'allestimento della festa potevano essere impiegati diversamente. Punti di vista.

LINDA MARINO

Libera Mente – 10 Settembre, 2008

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti