Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18576

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA DEFINITIVA
28 FEBBRAIO 2023

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Pittura
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

DAVID TREMLETT dal 25 ottobre 2008 al 31 gennaio 2009

di Pittura

Galleria Studio G7
via Val d’Aposa 7g, Bologna

presenta

DAVID TREMLETT

25 ottobre 2008 – 31 gennaio 2009


Inaugurazione, sabato 25 ottobre 2008, ore 18.00


La Galleria Studio G7 di Bologna ospita per la terza volta nei propri spazi espositivi una mostra personale di David Tremlett.

A partire dagli anni Ottanta l’artista inglese ha adottato come prevalente mezzo di espressione il wall drawing eseguito con pastelli colorati, realizzando interventi in musei, spazi pubblici, gallerie e dimore private di tutto il mondo. Egli esegue i propri lavori, che spesso sono permanenti ma possono anche durare solo il tempo di una mostra, con la convinzione che l’esperienza della creazione abbia maggior valore della durevolezza dell’opera stessa. Accanto a questa convinzione vi è poi la costante ricerca di un dialogo profondo con le architetture entro le quali, di volta in volta, egli si inserisce. Dialogo che è alla base della sua capacità di intervenire in edifici di epoche e tipologie tanto diverse, come, per citarne solo alcuni, la Cappella di Barolo (Italia, 1999) decorata insieme a Sol LeWitt, la modernissima ambasciata inglese a Berlino (2000), l’elegante sede del British Council a Nairobi (Kenya, 2004), la chiesa di S. Pietro e S. Paolo a Villenauxe-la-Grande (Francia, 2005) per la quale ha ideato il disegno di venticinque vetrate, o l’antica sinagoga di Zamosc (Polonia, 2006).

Se nel 1998 Tremlett aveva eseguito per la Galleria G7 una serie di singoli interventi sui muri dei due spazi espositivi, in questa occasione egli ha scelto di creare un unico grande wall drawing che coinvolge e idealmente riunisce tutte le pareti della sala espositiva dello Spazio Ex Falegnameria. Intervenendo non solo a livello bidimensionale, ma anche sulla percezione del volume dell’ambiente stesso, l’artista ha creato forme geometriche dai colori intensi, grigio, verde, rosso porpora, che paiono galleggiare sulle pareti quasi trattenute e, ad un tempo, collegate fra loro da una linea nera che, nel suo svolgersi lungo il muro, da vita ad altre figure geometriche che si stagliano sullo sfondo intonacato di bianco.
Anche in questo caso Tremlett ha ideato un intervento che dialoga perfettamente con lo spazio che lo accoglie, ne esalta le caratteristiche strutturali, la semplice pianta quadrata e l’ampio respiro della grande vetrata con affaccio sulla strada.

Nelle altre sale della galleria David Tremlett espone una serie di carte recenti intitolate Wall Forms, realizzate con pastelli, nelle quali ripropone le solide geometrie che aleggiano nei wall drawings che ha ideato in questo ultimo periodo.

La mostra è accompagnata da un catalogo, edito da Damiani Editore, con testi di Rosalba Paiano e Luca Massimo Barbero, nel quale è riprodotta una selezione di opere permanenti realizzate nell’ultimo decennio di lavoro in spazi pubblici e privati.

La Galleria Studio G7, nei dieci anni di collaborazione con David Tremlett, ha promosso e valorizzato l’attività dell’artista in Italia, affiancando istituzioni pubbliche nella realizzazione di interventi permanenti come è avvenuto per la Cappella di Palazzo Re Enzo (Bologna, 2003) e recentemente per l’intervento nelle sale del Castello di Formigine (Modena, 2008).


_______________

Scheda tecnica

Titolo
David Tremlett

Sede
Galleria Studio G7 di Ginevra Grigolo
via Val d’Aposa 7g, 40123 Bologna
Telefax +39 051 266497
www.galleriastudiog7.it
info@galleriastudiog7.it

Periodo
25 ottobre 2008 – 31 gennaio 2009

Inaugurazione
sabato 25 ottobre 2008, ore 18.00

Orario
martedì - sabato 15.30 - 19.30
mattina e festivi per appuntamento.

Catalogo
Damiani Editore
Testi di Rosalba Paiano e Luca Massimo Barbero
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti