Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16792

-



CONCORSO
LA PANCHINA DEI VERSI


Presidenti di giuria
Aletti, Haidar ed Ercole


SCADENZA
15 giugno 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************


L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

E stato conferito al libro 'Lacrime di luce' ( edito Aletti 2008 ) il Premio della Giuria per la sezione narrativa al Concorso 'Tammorra dArgento' 2009.

di Rassegna Stampa

"Chiunque tu sia o qualunque cosa tu
faccia, quando desideri una cosa con
volontà, tutto l’Universo cospira
affinché tu realizzi il tuo desiderio.”
(L’Alchimista - Paulo Coelho)

E’ stato conferito al libro "Lacrime di luce" (edito Aletti 2008) il Premio della Giuria per la sezione narrativa al Concorso “Tammorra d’Argento” 2009.
L’autore, l’ora ventenne Michele Caruso, ha inteso dedicare questo Premio a tutte le vittime del Terremoto aquilano, a tutti gli Aquilani e a tutti coloro che direttamente o indirettamente hanno offerto e continuano ad offrire il loro determinante contributo!!!

«Dietro le nuvole c'è sempre un raggio che sfavilla già... » ricorda Caruso, che ha partecipato alla cerimonia di premiazione svoltasi il 19 aprile scorso presso la sede della Fondazione Pagani, Città di Santi, Artisti e Mercanti, Via Amendola , 93. La premiazione avrà anche una sua replica presso Novara il 26 aprile.


«Le cose belle –continua-, se non si sognano prima, difficilmente riescono ad avverarsi: la cosa più bella della vita è quando i sogni si trasformano in progetti ed i progetti in realtà. E, come dice una famosa pubblicità, se c’è passione, perché non sognare? A noi tutti, in tutto il mondo, è data la possibilità di farlo. E, sebbene esistano degli ostacoli, dei muri da superare, credo che essi siano un dono: essi non servono per fermare chi desidera davvero qualcosa. Ci offrono l’opportunità di dimostrare quanto desideriamo realmente qualcosa.
Ed ora bisogna continuare a lavorare, perché sento di essere pieno di idee!
Quello che abbiamo ottenuto, ci dà una speranza per quello che possiamo ottenere domani. »
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti