Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

MARIA PASHIANTI SCALZO a Base Popolare Network di Mestre

di Rassegna Stampa


Sabato 13 giugno riapre i battenti il Franky's Motel, trasmissione settimanale in onda, dalle 16.30 alle 17.30, sulle frequenze di Radio Base Popolare Network di Mestre.

Nella Stanza 143 soggiornano i talentuosi artisti dell'underground culturale italiano. Conduce Stefano Vettoretti.
Dalle 17.00 ritorna l'appuntamento con L'Ovile Letterario, rubrica del Franky's Motel a cura di Ilaria Beorchia - Press Sheep.
Ospite dell'Ovile questa settimana MARIA PASHIANTI SCALZO che ci presenta e "Il Tantra quotidiano" (Aletti Editore, aprile 2009). "Il fisico americano Fritjof Capra, nella Prefazione della sua opera più famosa Il Tao della fisica (F. Capra, Il Tao della fisica , Adelphi, Milano 1994) così esordisce, riferendo un'esperienza di cui non è possibile dare una spiegazione logica:
"Cinque anni fa, ebbi una magnifica esperienza che mi avviò sulla strada che doveva condurmi a scrivere questo libro. In un pomeriggio di fine estate, seduto in riva all'oceano, osservavo il moto delle onde e sentivo il ritmo del mio respiro, quando all'improvviso ebbi la consapevolezza che tutto, intorno a me, prendeva parte a una gigantesca danza cosmica.
Essendo un fisico, sapevo che la sabbia, le rocce, l'acqua e l'aria che mi circondavano erano composte da molecole e da atomi in vibrazione, e che questi a loro volta erano costituiti da particelle che interagivano tra loro creando e distruggendo altre particelle, Vidi scendere dallo spazio esterno cascate di energia, nelle quali si creavano e si distruggevano particelle con ritmi pulsanti; vidi gli atomi degli elementi e quelli del mio corpo partecipare a questa danza cosmica di energia; percepii il suo ritmo e ne sentii la musica; e, in quel momento, seppi che quella era la danza di Shiva, il Dio dei Danzatori, adorato dagli Indù. Il mondo fatto di oggetti, di cose, di esseri che vivono, respirano, provano emozioni che, a loro volta, provocano altre emozioni, tessendo legami in una tela fittissima il cui ordito sfugge ai nostri occhi che guardano ma non sanno vedere. Hanno colori, sapori, forme che li distinguono, che li connotano.
La forma, il colore, il sapore, il profumo di una mela ci riconducono immediatamente alla sua definizione. Ogni persona è identificabile per i tratti del viso, per il suono della voce, per il colore degli occhi, insomma, per mille e mille segni che la rendono riconoscibile.
Eppure, se solo sappiamo guardare oltre la forma, se chiudiamo gli occhi e apriamo il nostro sentire più profondo, scivoliamo in una modalità di percezione diversa che ci consente di vederlo.
Nella mia personale visione, la creatività non è un obiettivo quanto, piuttosto, un tramite, un indicatore della mia evoluzione spirituale.
Quanto più la mente è libera dalle inutili e dannose scorie che produce (le cosiddette masturbazioni mentali&), tanto più; la nostra anima, agile e delicata, può librarsi leggera nella Dimensione più alta e raffinata dell'Assoluto.
Liberandoci, come i Prigioni di Michelangelo, dalla grezza materialità non siamo tuttavia costretti a rinunciare ad essa.
Anzi, vivendola con la consapevolezza dell'Osservatore, con tutta la nostra Essenza, riusciremo a coglierla in modo più pieno e intenso."
www.alettieditore.com

Maria Pashianti Scalzo è laureata in Lettere Moderne e insegna Italiano e Storia in un Istituto tecnico-professionale, a Conegliano, in provincia di Treviso. Nel 2003 è diventata Sannyasin (ricercatore spirituale discepolo) di Osho Shree Rajneesh (Maestro illuminato di Verità, 1931 - 1990) con un nome nuovo, Ma Advaita Pashianti, che in sanscrito significa: Chiara Visione dell'ultimo Stato di Coscienza.
In questo contesto, ha avuto modo di avviare una più intensa ricerca interiore grazie alla guida spirituale del dott. Azima Rosciano con il quale ha collaborato come correttrice di bozze di alcune pubblicazioni, nel campo dell'acustica, delle terapie alternative e dell'omeopatia. Nel luglio del 2007 ha pubblicato la raccolta di poesie I CANTI DEL TANTRA, con la CASA EDITRICE IL FILO di ROMA. (Prima ristampa del settembre 2008) Radio Base si può ascoltare nelle province di Treviso e Venezia sulle frequenze 93.550 e in tutta Italia in streaming www.radiobase.net. E' possibile intervenire con gli ospiti in studio: telefonicamente: 041 26.02.100 via sms: 339 33.33.379 via e-mail: diretta@radiobase.net o in chat!
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti