Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16798

-



CONCORSO
LA PANCHINA DEI VERSI


Presidenti di giuria
Aletti, Haidar ed Ercole


SCADENZA
15 giugno 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************


L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

RACCONTI 'QOELET BLUES', LA MENTE LA BOCCA DEI PERSONAGGI. Una parola esprime l'esistenza. Quotidiano ( IL TEMPO )

di Rassegna Stampa

RACCONTI«QOELET BLUES», LA MENTE È LA BOCCA DEI PERSONAGGI

Una parola esprime l'esistenza

«In principio era il Verbo».

Si potrebbe sintetizzare così «Qoelet Blues» opera prima del ventottenne Niccolò Alberici tra pochi giorni in libreria. Più di 220 pezzi, o blues, dove protagonista è la parola come «genesi» del racconto di ogni personaggio. «Volevo creare una singola unità linguistica, un morfema da trascinare in ogni parte del libro espresso dalle bocche delle menti delle persone che narrano», spiega l'autore. In calce al libro quattro atti recitativi, che l'autore definisce veri e propri «radiodrammi». Il più significativo è l'ultimo: Famiglia Gurskij nato da un'esperienza personale di Alberici. Un viaggio ad Amsterdam e il racconto di una donna, all'epoca ragazzina, che ha visto portar via la famiglia di ebrei che le viveva accanto dai nazisti. Una collaborazionista forse che con le sue parole esprimeva «la pena provata da una persona dalla libera e giusta coscienza che si è trovata a compiere qualcosa di orribile, indicibile, non facilmente ricordabile, ma che nei fatti della realtà di questo mondo ha avuto luogo», spiega. L'esempio più significativo di ciò che è «sembratoscomparso», ma in quanto reale porta con sé il significiato di un'intera esistenza. La scrittura per Alberici è proprio questa: non passione, ma esistenza, «un atto che si tinge di estremo».


Fonte: IL TEMPO del 1° agosto 2009


http://iltempo.ilsole24ore.com/spettacoli/2009/08/01/1054295-parola_esprime_esistenza.shtml
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti