Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16170

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Presentazioni Aletti
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Antonio Moretta a Catania con le Anguane

di Presentazioni Aletti

Si è svolta a Catania il 28 gennaio scorso

presso lo “Auto Yachting Club”

la presentazione del libro “le Anguane - l’uomo con la mente a destra ed il cuore a sinistra” (Aletti Editore).


Il quotidiano “la Sicilia” nella cronaca di Catania, ha dato avviso dell’evento nei tre giorni precedenti ( 26, 27,e 28 di gennaio).

Alla cerimonia hanno preso parte circa 120 persone.

La sala del magnifico club in riva alla baia di “Ognina”, ha consentito una presentazione multimediale con proiezione di immagini a corredo dell'intervento dei relatori.

E’ seguito un rinfresco offerto dal circolo agli ospiti.

Era presente, oltre all’autore Antonio Moretta:

- il presidente del sodalizio dr. Franco Ballati,

-il noto attore teatrale e cinematografico Giacinto Ferro (attualmente impegnato nella commedia televisiva “Agrodolce” sui canali della RAI) che ha letto magistralmente alcuni brani del romanzo,

-il regista della cerimonia arch. Maurizio Salamone che nel corso della presentazione ha proiettato alcune interessanti diapositive e filmati in sintonia con il romanzo con sottofondo di musiche classicheggianti.




LE "ANGUANE"
l'uomo con la testa a destra e il cuore a sinistra

Questa è la seconda opera dello scrittore Antonio Moretta. C'è chi dice che questa sia migliore della precedente. Leggiamola e capiremo. Egli narra le avventure di Piero Bosi uomo avventuroso ed impegnato. Il romanzo è un caleidoscopio di elementi aggrovigliati e interdipendenti che all’ombra dell’eterna Roma, della sontuosa Napoli e dell’industriosa Torino, portano un baldo montanaro schietto e tenace a conoscere l’amore vero e la vita intrisa di sentimento e di passione. Piero è avvolto in un’enorme azione terroristica di portata internazionale intersecata con la propria storia che gli deformerà la mente al punto di farlo naufragare nel peggiore degli istinti: la vendetta, l’odio e la morte. Siamo agli inizi della seconda guerra mondiale, in un’Italia fascista che si sta ubriacando d’imperialismo. Il giovane montanaro delle Dolomiti, puro di cuore e di saldi sentimenti, viene tuffato dalla vita nel mare tempestoso della politica, della socialità, del progresso e degli orrori che ne derivano. Egli non è dotato degli anticorpi necessari alla sopravvivenza, ma ha cuore e saldezza morale per offrire agli eventi un muro impenetrabile. Subisce avventure più grandi di lui, conosce il mondo militare e politico facendone parte attiva. Sarebbe divenuto un perfetto cittadino di destra se non avesse conosciuto l’amore, le donne e le virtù del vivere per gli altri e non solo per se stessi. La sua testa È sempre orientata a destra, ma il cuore lo trascina a sinistra in maniera ineluttabile. La lettura del romanzo mostrerà uno spaccato inedito del regime fascista con i suoi fasti, orrori e debolezze attraverso la morte della Monarchia e la nascita della Repubblica, fino agli albori del miracolo economico italiano. Sono narrate storie come colorate pennellate di sentimento e di passione tracciate su di un quadro fatto di città, mare e montagne dell’Italia più bella. Si muovono nel romanzo oltre cinquanta personaggi diversi, tutti organici alla trama densa e brillante, che creano una sorta di complicità con il lettore che sarà tenuto incollato alla lettura. Alla fine qualcosa di Piero Bosi rimarrà sicuramente nel cuore e nella mente del lettore. Ancora una volta una lezione di vita: ad un bivio bisogna scegliere per avanzare, non farlo vuol dire rimanere per sempre fermi.

Antonio Moretta ha passato tutto il periodo di vita lavorativa amministrando e dirigendo importanti società Industriali Internazionali, impegnate nelle grandi costruzioni di acciaio in giro per il mondo. È un dottore in Scienze Economiche laureatosi negli USA (P.H.D. H.C.). Ha nel DNA i cromosomi del montanaro delle Dolomiti da dove proviene la stirpe paterna. È vissuto a Venezia nella sua fanciullezza assorbendo la morbidezza della laguna veneta che gli È entrata nel carattere. Il resto della maturità la ha passata in Sicilia formandosi all'ombra dell’Etna che gli ha trasmesso la forza e la tenacia della terra nera fatta di lapilli e lava. Ama il mare smeraldo delle incantate isole del Mediterraneo, la storia antica dei Greci e dei Saraceni, le storie magiche di mitologiche sirene e ciclopi e le avventure di mare. Tutto questo lo sa trasmettere nei fogli del romanzo per lasciare al lettore un vago senso di malinconica armonia con la vita. È ancor oggi un uomo impegnato nelle consulenze alle grandi compagnie internazionali e organi pubblici. Vive indistintamente tra Roma e la Sicilia.

Collana "Gli Emersi - Narrativa"
pp.428 €15,00
ISBN 978-88-7680-977-4


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti