Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Le ZAGARE agrodolci di MARIATERESA PROTA

di Rassegna Stampa

LA PRESENTAZIONE



Le ZAGARE agrodolci di
MARIATERESA PROTA


CAULONIA. Chi si aspettava il diario di una ormai quasi ex teenager siè dovuto immediatamente ricredere.
La penna è quella raffinata e chi ne ha fatto uso ha sbalordito tutti . E pensare che il suo sogno nel cassetto era diventare architetto.
Mariateresa Prota probabilmente avrebbe sbrigato anche questa pratica con largo anticipo . Perché di talenti con il gene del predestinato come lei ne nascono uno ogni trapasso di Papa . E il bagno di folla che ha gremito la sala Calliope della libreria Mondatori di Sidereo per la presentazione di “ ZAGARE”, edito da Aletti, sua prima fatica letteraria, è la conferma tangibile che l’autrice in questione rappresenta quanto di meglio propone il giovane mercato della letteratura in Calabria .
“Nell’epoca delle veline e di internet ritrovarsi di fronte ad una giovane autrice deve essere per tutti motivo di grande orgoglio . Non si diventa poeti per scelta ma per vocazione e Mariateresa ne è l’esempio lampante” . E’ presente in qualità di scrittore e giornalista Ilario Ammendolia , padrino d’eccezione di una ragazza che lui stesso ha visto crescere per le strade di Caulonia .
Chi invece ha avuto modo di coglierne e di apprezzare le qualità comprensive è Elisabetta Scali, docente di filosofia del liceo scientifico “Mazzone” di Roccella Jonica, frequentato da Mariateresa con impegno e profitto, presente anche lei al tavolo dei relatori :” E’ riuscita a cogliere il profondo delle cose rendendole piacevoli e sin dai primi anni di liceo mi ha molto colpito la sua insaziabile voglia di conoscere . Sempre curiosa la sua forma di scrittura , per nulla ovvia e banale “
Ma perché ZAGARE?
A spiegarlo è la stessa autrice : “ perché sono quei fiori che generano frutti agrodolci come le sensazioni che suscitano le poesie al loro interno “.
Evidente il richiamo e le influenze dei grandi maestri della letteratura , come Montale e D’Annunzio . Il modo migliore per festeggiare la ricorrenza della festa della donna . Con le zagare dal profumo di mimosa .

ILARIO BALI’

Fonte: quotidiano CALABRIA ORA
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti