Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17304

-




16° CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA


DEDICATO A... GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

entro il 21 marzo 2021
(Festa dei poeti)
Partecipazione Gratuita!


 

 

Sta per uscire il nuovo attesissimo libro di Giuseppe Aletti

“Da una feritoia osservo parole – 365 rotte per il nuovo giorno”

salito fino al 3° posto nella classifica dei bestseller di Amazon.

Il libro uscirà il 21 marzo Giornata Mondiale della Poesia.

Il libro più amato da chi scrive poesie, una bussola per un cammino più consapevole.

È prevista una dedica per i primi mille
Con una riflessione di Giuseppe Aletti.

Clicca qui per ordinarlo

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Aletti Editore
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Vito Giuseppe Mele - Infiorescenze

di Aletti Editore

A qualche anno di distanza dalle sue precedenti raccolte poetiche, l'ultima delle quali “Na Nziddèra” in vernacolo sanvitese (2007), Vito Giuseppe Mele continua il suo percorso di scrittura creativa proponendo al lettore di qualsiasi ceto sociale un'opera che si presenta come un particolare invito a cogliere i sentimenti più puri, lasciati fluire con costante equilibrio e lucidità discorsiva.
Per dare visione e corpo all'incipit necessita aggiungere che se letta alla luce della produzione poetica precedente, che è campo semantico compatibile con questa nuova produzione, “INFIORESCENZE”, la poesia del Nostro comunica con un linguaggio chiarissimo e senza compiacimento, l'elaborazione di unità tematica in costante progresso. E così in un linguaggio scolpito nella purezza della voce dell'anima si risolve e si solleva a un messaggio di natura urgente, lieve, a volte intenso e tuttavia intriso spesso di malinconia, di angoscia leggera, assai più che di rancore e di struggente soliloquio.
“Lacrime, ...emozioni:/il sole che riscalda/la pioggia che disseta/il nettare nel cuore” (INFIORESCENZA).
Che Mele affidi tutto il suo mondo affettivo, senza sconti o tentennamenti, alla poesia, è chiaro sin dal primo libro “ Il mio cuore in versi”, col suo insistere sordo ai richiami delle sirene della moda e a quelli irrimediabilmente estranei e imperfetti della scrittura. È forse proprio questa fede, questa consapevolezza, a non aderire alla moda senza avvertire un senso di estraneità, a determinare la sostanza genuina dei suoi versi, capaci di portare un po' di serenità nel logorato ritmo della quotidianità.
L'attività poetica, quindi, di Mele è integralmente legata al suo normale modo di vivere le proprie emozioni. Per cui l'io poetico si esprime attraverso un amore sentito come una naturale forza vitale, come un sentimento puro, spontaneo che svela al cuore del poeta la sua capacità di diffondersi su sconfinate dimensioni esistenziali, tra ricordi e presagi, tra passioni e delusioni, tra complicità e contrasti.
“Erano dolci/quella sera al mare/le tue parole./Era l'alito tuo/brezza di sale”. (UN'EMOZIONE) e ancora “Alchimia d'amore/perché bella/tu mi sia ancora:/splendidamente bella”, (ALCHIMIA D'AMORE).
In questo pianeta di trepidanti tensioni amorose trovano spazio anche sentimenti che non si sottraggono alla riflessione psicologica di Mele.
Proseguendo il cammino tra gli agili versi della raccolta, troviamo poesie intrise del ricordo affettuoso del calore della famiglia, della riconoscenza verso il buon ammaestramento: “II volto di mia madre/era la mia/televisione, in bianco e rosa:/i bei colori della primavera./Io la guardavo sulle sue ginocchia”, (LA MIA FAVOLA); il tema del sacro trattato senza ansia spirituale: “Segue alla luce il buio/ed al buio la luce./II canto del gallo è miracolo/ancora di vita”, (MESSAGGIO EVANGELICO); riflessioni esistenziali veicolate da parole essenziali, nude nell'opera di scavo: “II sole occhieggia/tra i rami del ciliegio/tra foglia e foglia./Così tra i miei pensieri,/passando per la notte/la mia introspezione:/tra cose false e vere” (INTROSPEZIONE).
Molto dovremmo ancora dire di questa silloge così densa di intimità ed emozioni, ma volutamente lasciamo al lettore di scoprire le motivazioni che danno linfa vitale alle immagini e adeguata verità alla poesia di Vito Giuseppe Mele.


Collana "Gli Emersi - Poesia"
pp.60 €12,00
ISBN 978-88-6498-253-3
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti