Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

'Emozioni a bassa voce' Miriello si racconta.

di Rassegna Stampa

Il primo "Caffè artistico-letterario 2011" spalanca le porte dell'ex Convento dei Minimi a Roccella Jonica, allo scrittore e poeta Natale Miriello." Emozioni a bassa voce " è il titolo del testo presentato dal circolo di lettura dell'A.R.A.S in collaborazione con l'Amministrazione Comunale,a relazionare il docente di filosofia Alessandro Cavallaro,il direttore Giuseppe Zurzolo, l'insegnante Maria Finis,accompagnati al pianofortedal maestro Pino Cosentino e dalle voci recitanti di Marta Placanica e Maria Orobello.Quello che colpisce maggiormente nei versi di Natale Miriello-spiega Alessandro Cavallaro - e' la pacatezza,quel guardare la realtà attraverso il buco della serratura,quasi per non disturbare, quelle parole dette a bassa voce,anche quando esprimono concetti profondi o, addirittura,dolorosi,come la meta raggiunta "con stridor di denti ",che ti fa rabbrividire come lo stridio del treno sulle rotaie>>.L'animo del poeta Miriello sembra essere a tratti malinconico,quando rievoca ricordi lontani e li catapulta nella <<quotidianità del presente>>il testo " Emozioni a bassa voce "è interamente dedicato alla madre,come la sua prima poesia,a quell'amore che il tempo ha fortificato e che mai nessuno potrà cancellare,neppure l'incessante e lento scorrere della clessidra della vita.L'amore verso la madre,e l'universo femminile,mettono in moto quell'acutezza dei particolari che lo circondano. I temi che ispirano il poeta Miriello sono sempre attuali,dalla drammacitàde gli sbarchi dei clandestini al "giorno della memoria ",e infine il ripercorrere degli "Anni 50 ",fatto di uomini che dentro le loro valigie di cartone piene di sogni e di speranze,salivano sui treni a vapore per intraprendere un futuro migliore.<<Nella poesia di Miriello-aggiunge Cavallaro-il verso è libero,al di fuori dei canoni metrici tradizionali,come se fosse insofferente a qualsiasi costruzione esterna,e in una molteplicità di forme e di composizioni-conclude-ha tutta una musicalità interna,che si dispiega come lo scorrere dell'acqua limpida fra i ciottoli del ruscello>>.


Dal giornale Calabria Ora del 04/02/2011
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti