Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16168

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

"Non credevo di trovarti su Facebook": il romanzo di Stefano Pietri su "Ginger Generation"

di Rassegna Stampa

Dopo tante donne scrittrici, è anche bello poter leggere un libro scritto da un uomo, Stefano Pietri. Ecco perché siamo qui a presentare il suo libro "Non credevo di trovarti su Facebook".

Uscito nel 2011 ed edito da Aletti Editore nella collana Gli emersi – Narrativa, "Non credevo di incontrarti su Facebook" ha 272 pagine e costa 15,50 euro. Si tratta di un libro che, oltre a riscontrare pareri positivi nei giovanissimi, piace anche a chi ha tra i 30 e i 50 anni. Quindi un pubblico davvero variegato per un romanzo dalle mille emozioni. Volete saperne di più? Continuate a leggere il seguito.

La descrizione del romanzo

Il personaggio principale del libro è un quarantenne che, attraverso Facebook, ritrova una giovane ed affascinante donna, Ylenia, sua prima fidanzatina di quand’erano bambini. Le chiede l’amicizia ed inizia lo scambio di messaggi che porterà i due a rivedersi dopo tanti anni. Il racconto si sviluppa sul rapporto che, inaspettatamente, nasce davvero e si sviluppa in un’altalena di emozioni, sensi di colpa e mistero. Il protagonista si trova a vivere un’ambivalenza di azioni e sentimenti in bilico tra la sua compagna, Luna, e Ylenia, la bellissima e misteriosa fidanzatina che non gli ha detto tutta la verità. "Non credevo di trovarti su Facebook" analizza in modo intelligente la trasformazione dei linguaggi e dei comportamenti sociali indotti dalla diffusione sempre più ampia di specchi virtuali, fatti di ritocchi continui alla rappresentazione di se stessi.

Qualche news sull’autore

Stefano Pietri è nato e vive a Roma. Lavora in un’azienda di telecomunicazioni. Prima e dopo, scrive. Ha pubblicato il suo primo romanzo "Uozzamericanboys" nel 2007 con Edizioni Tracce, oltre ad essere un giornalista pubblicista. Sempre nel 2007, il suo racconto "Un Tombolino in America" è stato premiato su www.7mates.com.

Il link dell'articolo:
http://www.gingergeneration.it/n/non-credevo-di-trovarti-su-facebook-il-romanzo-di-stefano-pietri-82814-n.htm

Continua a seguirci su facebook al seguente link
http://www.facebook.com/alettieditore
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti