Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17787

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

"Riflessioni d'inchiostro", di Barbara Buralli e Domenico Amoroso, sarà adottato all'interno della rubrica "Accadde oggi", che pubblicherà un aforisma al giorno tratto dal libro

di Rassegna Stampa

"Riflessioni d'inchiostro" (Aletti Editore)
di Barbara Buralli e Domenico Amoroso

sarà adottato da marzo 2012
all'interno della rubrica "Accadde oggi",
per la testata MedIa, il nuovo giornale on line della Federazione Italiana dell'Ordine dei Medici, innovativo network tra la professione medica e giornalistica.

MedIa pubblicherà un aforisma al giorno, tratto dal libro.


***

Riflessioni d'inchiostro

Il percorso del malato assume, ai giorni nostri, caratteristiche peculiari.
Fortunatamente, viviamo in un tempo in cui è possibile intervenire su una diagnosi infausta con esiti positivi, in molti casi, per la lungovivenza. Tuttavia, per quanto la medicina abbia fatto importanti progressi nella definizione di nuove cure e nel crescente rispetto della qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari, non possiamo ancora ignorare l’evidenza che intraprendere un percorso di cura comprenda condizioni di grande sofferenza e, in alcuni momenti, di indiscussa drammaticità. Sappiamo infatti, in qualità di operatori del settore oncologico e psicologico, quanto la comunicazione della diagnosi tumorale sia un evento tra i più stressanti nella vita della persone.
La stessa parola “cancro” appartiene ancora al regno del tabù, dell’incontrollabile, dell’indeterminato. Inevitabilmente, l’ingresso nella malattia si trasforma in un’occasione di profonda crisi emotiva che generalmente attraversa varie fasi che arrivano a comprendere emozioni quali l’incredulità, lo shock, la rabbia, per proseguire nella maggioranza dei casi verso la rassegnazione e l’adattamento.
La nostra esperienza quotidiana ci porta ad incontrare persone che, con determinazione e volontà, affrontano un iter terapeutico complesso, comprendente fasi specifiche spesso molto diverse le une dalle altre: l’operazione, la chemioterapia, la radioterapia, il rientro ad una nuova “normalità” esistenziale. Continuamente, siamo portati ad individuare, supportare ed accrescere ogni risorsa emotiva e fisica dei nostri pazienti, per tentare di costruire insieme una rinnovata e possibile progettualità di vita. Continuamente, cerchiamo di contribuire all’acquisizione di nuovi linguaggi e nuovi meccanismi di adattamento psicologico a una condizione esistenziale mutata.
Tuttavia, non tutte le giornate dei nostri pazienti sono “buone” giornate.
Il senso di questo libro parte proprio da questo tipo di considerazioni. Dall’idea cioè di offrire a tutte le persone che affrontano la malattia, e naturalmente non solo l’evento tumorale, un “buon” pensiero, un “pensiero buono” per ogni giorno dell’anno, che sia di stimolo e di supporto alle risorse della mente e dell’anima, nella ferma convinzione che un pensiero positivo, se supportato da una riflessione consapevole, costituisca un validissimo aiuto nella cura.
Sebbene non possiamo considerare un libro come una panacea ad ogni male, ed invitiamo ogni paziente ad affidarsi nel suo percorso di cura a validi professionisti di riferimento, riteniamo comunque che la parola abbia il potere di scaldare il cuore e sortire un effetto benefico. Per questo motivo abbiamo pensato ad un aforisma per affrontare ogni giorno dell’anno. Per provare a sorridere, riflettere, e incoraggiare tutte quelle persone che attraversano un periodo di difficoltà e mantengono ferma la determinazione.


Collana "Gli Emersi - Poesia"
pp.88 €12,00
ISBN 978-88-6498-933-4

Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti
Non sono presenti notizie riguardanti questa opera.