Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16152

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Presentazioni Aletti
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

TORINO, Lunedì 16 aprile 2012 - Presentazione del romanzo «Cuore vuoto» ( Aletti Editore ) di Virginio Giovanni Bertini presso la Libreria Coop ( Piazza Castello 113 )

di Presentazioni Aletti

TORINO
Lunedì 16 aprile 2012
0re 18

Presentazione del romanzo «Cuore vuoto» (Aletti Editore)
di Virginio Giovanni Bertini

presso la Libreria Coop (Piazza Castello 113)

Modera:
Sergio Negri (Responsabile Cultura Cgil Piemonte

Intervengono:
Virginio Giovanni Bertini (L’Autore)
Marco Revelli (Sociologo Università del Piemonte Orientale)
Pietro Passarino (Segretario Cgil Piemonte)
Luciano Pregnolato (Ex Dirigente Flm)


***

TRAMA DEL ROMANZO - È una notte d’Agosto, calda e afosa, l’aria immobile come le stelle infilzate nel cielo. La città “dall’arborato cerchio” riposa al riparo delle sue antiche mura. La luna, pallida e intristita, non può parlare. Lisa, in preda ad una crisi d’ansia, non riesce a dormire. Esce di casa e sale sulla collina. La terribile scoperta di quella notte condiziona il resto della sua esistenza.
L’orrore che ne consegue e le successive indagini per individuare moventi e colpevoli, diventano il tormentato crocevia in cui s’incontrano passato e presente. Tanto raccapricciante quanto misterioso, questo evento, infatti, costringerà Lisa, la protagonista, un’insegnante non più giovane e socialmente impegnata, e la sua cerchia di familiari e amici a interrogarsi sul senso della propria vita e a riassaporare il gusto acre della delusione storica e dello scacco personale. Un bilancio esistenziale doloroso e necessario, condotto in uno scenario di sfaldamento di antiche comunità operaie, che progredirà di pari passo con una faticosa, complicata investigazione criminale, dove si distingue la particolare e complessa figura del commissario Vozzo. In questo tragitto una luce sinistra non potrà che illuminare il ‘cuore vuoto’ della nostra contemporaneità e rivelarne il disastro etico e culturale a cui tutti, nessuno escluso, partecipiamo.
Un noir teso, incalzante, dolente, umanissimo, questo di Virginio Bertini, che lascia poco spazio alla speranza, ma che conferma a pieno l’affermazione di Friedrich Glauser secondo il quale è proprio il racconto poliziesco “il miglior mezzo per diffondere idee ragionevoli”.

Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti