Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista ad Angelo Eterno, autore della silloge “Vita nel binario” ( su “FreeTime Magazine”, a pag. 128 )

di Rassegna Stampa

Un giovane e promettente attore che ha scoperto anche l’amore per la poesia. Questo è Angelo Eterno, vittoriese di 33 anni. Dopo il diploma ha iniziato un percorso formativo e professionale che dall’animazione lo ha portato alla scoperta della passione per la recitazione.
Nel 2001 si è trasferito a Roma dove ha iniziato a frequentare scuole e laboratori di recitazione, dizione, canto e danza, facendo le sue prime esperienze artistiche in campo teatrale e cinematografico.
Attualmente lavora in una multinazionale di informatica.
Noi di “Freetime” lo abbiamo incontrato a Vittoria davanti ad una calda tazza di tè.



Domanda – Angelo partiamo dalla tua raccolta di poesie. Com’è nata questa passione?

Angelo Eterno – È nato tutto per caso. Sono solito buttare giù dei pensieri, degli stati d’animo che poi erano rimasti chiusi in un cassetto, lasciati lì e guai a chi li toccava.
Le poesie sono molto personali perché provengono dall’interno e per questo non pensavo minimante di pubblicarle. Poi, invece, dopo averle fatte leggere agli amici più stretti ed alle persone care, ho visto che venivano accolte positivamente.
Preso da coraggio, ho cercato una casa editrice su internet. Ho partecipato ad un concorso e le mie poesie sono state scelte.

Domanda – Parlaci di Angelo Eterno attore.

Angelo Eterno – Questa è iniziata molti, molti anni fa, all’incirca sette. Sono partito da Vittoria per lavorare nei villaggi turistici. In quel periodo ho conosciuto la ragazza che pensavo fosse quella giusta e con lei mi sono trasferito a Roma.
Lavorando nei villaggi ho sconfitto la mia timidezza e ho scoperto qualità che non pensavo di avere. Abitando a Roma ho avuto la possibilità di frequentare vari corsi, laboratori, scuole e ho iniziato a fare qualcosa in teatro, in televisione. Le ultime due sono state le partecipazioni alla fiction Mediset “Onore e rispetto 3” con Gabriel Garko e “Pipetta Maresca” con Manuela Arcuri, nella quale ho interpretato una scena con Barbara De Rossi.

Domanda – Hai mai calcato le scene dei teatri locali?

Angelo Eterno – Ho avuto un ruolo nel “Dramma Sacro” di Vittoria due anni fa. Una rappresentazione importantissima per i vittoriosi che, a migliaia, affollano il Golgota nella rappresentazione degli attimi immediatamente successivi alla crocifissione di Gesù.
Una grandissima emozione per me che, fin da ragazzo, lo guardavo da sotto il Calvario. Per i vittoriesi, credenti e non, è un momento molto particolare. Molti di loro conoscono talmente bene il testo del marchese Alfonso Ricca che lo recitano contemporaneamente agli attori. Impossibile, quindi, sbagliare.
L’anno prima di far parte del cast ero lì e mi sono detto “l’anno prossimo sarò io lassù”, nonostante da due anni non lo vedevo per diversi motivi. Ho contattato il regista, Gianni Battaglia, ed effettivamente l’anno dopo ero lì. Per la serie: se vuoi veramente qualcosa la ottieni!

Domanda – Pensi di tornare in zona?

Angelo Eterno – Non credo. Faccio due vite parallele: lavoro in una multinazionale d’informatica a Roma e, comunque, è più facile trovare lavoro e partecipare ai casting nella capitale. L’attività artistica, ovviamente, non può vivere senza l’altra. Fare corsi costa e l’attività primaria diventa fondamentale per mantenere il sogno, il mio spirito artistico.
Mai dire mai, comunque. Anche perché, paradossalmente, adesso si stanno realizzando numerosi film e fiction siciliani.

Domanda – Cosa ti manda della nostra terra, della nostra provincia?

Angelo Eterno – Il mare, gli odori ed i luoghi in sé.


Link della rivista
http://www.freetimemagazine.it/online/28/freetimemagazine28.html

Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti