Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Presentazioni Aletti
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

20 maggio, Fossombrone ( PU ) - Lettura di poesie dal libro "Fiori dell'Essere" ( Aletti Editore ) di Andrea Pergolini

di Presentazioni Aletti

Lettura di poesie dal libro "Fiori dell'Essere" (Aletti Editore) di Andrea Pergolini

20 maggio 2012
ore 17,30
presso Casa Museo Quadreria Cesarini
Fossombrone (PU).

***

Così scrive, nell'introduzione del libro, Andrea Pergolini:

«Eugenio Montale si domandava se la poesia avrebbe avuto ancora una funzione e un ruolo nella società moderna, sempre più volgare e massificata.
A distanza di anni, mi viene da pensare che ancora oggi la poesia, nonostante da alcuni venga considerata un genere ormai poco praticato e meno accessibile al grande pubblico, possa essere ancora un tesoro prezioso, che soprattutto i giovani devono scoprire e un conforto e un incoraggiamento reali, nella sua luce particolare di vedere e descrivere il mondo, le cose e i sentimenti.
Il bello, l'umano, il vero e la passione possono sconfiggere, o almeno cercare di farci dimenticare, la delusione che ci disgrega, la triste rassegnazione di molti, l'individualismo e l'apatia diffusi.
"Ma soprattutto amate i poeti. Essi hanno vangato per voi la terra per tanti anni, non per costruirvi tombe, o simulacri, ma altari. Pensate che potete camminare su di noi come su dei grandi tappeti e volare oltre questa triste realtà quotidiana". Così si esprimeva Alda Merini. Un altro grandissimo poeta, Umberto Saba, sosteneva che la poesia deve essere chiara e onesta ed è espressione della brama e del piacere.
Certo, non tutto in poesia è spontaneo e immediato, spesso molti versi sono anche frutto di rielaborazione e meditazione, ma forse l'espressione del proprio animo resta sincera, nonostante a volte si ricorra a inevitabili idealizzazioni di persone e oggetti.
L'amore senza dubbio, nella veste di gioia o dolore, estasi o paura di vuoto e abbandono, costituisce un motivo ricorrente, anche in questi versi, spesso dettati da questo sentimento, così complesso e indicibile, da suscitare da sempre migliaia di parole per definirlo».


Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti