Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16152

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

In un libro i "Ricordi di vita" di Matteo Pasini. Articolo di Claudio Bottagisi per ilPuntoStampa.info

di Rassegna Stampa

In una carrellata di racconti l'autore vorrebbe far rivivere al lettore i valori e i disvalori che lo hanno accompagnato nel percorso della sua esistenza


«Dedico questo libro a tutte le persone che nel bene e nel male ho incrociato sul mio percorso di vita». Non è racchiuso soltanto in una dedica, quella del suo ultimo libro, il percorso di vita di Matteo Pasini. Si snoda invece anche attraverso una carrellata di racconti con i quali lui vorrebbe far rivivere al lettore i valori (e i disvalori, aggiunge) che lo hanno accompagnato appunto lungo il percorso della sua esistenza.
Ecco allora "Ricordi di vita di un uomo", il libro pubblicato da Aletti editore e "firmato" appunto da Matteo Pasini. I suoi racconti sono godibilissimi, introdotti da una prefazione oltremodo sintetica. "L'uomo moderno, oggi, è più vicino alla macchina che alla natura - vi si legge - e sta perdendo di vista quei valori che lo integrano con le regole della vita che lo circonda. La macchina è solo un mezzo che aiuta l'uomo ad affrontare i problemi con minor fatica, ma non è né potrà mai essere un fine per cui vivere una vita".
Poi parte la carrellata dei racconti, che inizia con Soggetti difficili e si chiude con Cico. Seguono, in verità, altri due capitoli. Uno è dedicato a un mondo antico che non c'è quasi più (quello dei portalettere, delle levatrici, dei materassai, degli straccivendoli e dei mugnai, ma anche quello dei fornai, dei sarti, dei maniscalchi, degli stagnini e degli ombrellai, degli spazzacamini e degli impagliatori, oppure dell'arrotino e della guaritrice), l'altro all'"uomo oggi", seguito a sua volta da una serie di sue massime. Una recita: "La bellezza esteriore è un dono di Dio, quella interiore è una conquista per Dio". E un'altra: "Spesso chi vale molto conta poco e chi vale poco conta molto. La voce fa ascoltare, il silenzio fa riflettere". Bella anche quest'altra massima: "Quando parla il silenzio, scuote le coscienze".
Conosciamo allora più da vicino questo autore. Matteo Pasini è originario di Brescia, dove è nato nel 1934. Sua madre era insegnante, suo padre agricoltore. A Brescia ha conseguito il diploma in Agraria, dopodiché si è trasferito in Toscana per dedicarsi alla conduzione di un'azienda agricola. Dopo alcuni anni si è spostato in Calabria, sempre con la stessa mansione di direttore. Nel 1972 ha però deciso di mettersi in proprio. Ha così preso in affitto terreni incolti o abbandonati, trasformandoli in vere e proprie imprese agricole, più volte prese a esempio e ripetutamente premiate.


Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti