Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15780

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza
3 Giugno 2019
 


 

VI Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

PRESIDENTE DI GIURIA MOGOL

SCADENZA
4 MARZO 2019

 



PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI GAZZÈ E ALETTI
A TORINO SABATO 4 E DOMENICA 5 MAGGIO 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Presentazioni Aletti
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

29 aprile 2014, Nova Siri ( MT ) - Nuova presentazione del libro di narrativa “Caro papŕ Geppetto…” ( Aletti Editore ) di Menuccia Franchino

di Presentazioni Aletti

Nuova presentazione del libro di narrativa “Caro papà Geppetto…” (Aletti Editore) di Menuccia Franchino

29 aprile 2014,
ore 19,30
presso l’Auditorium S’Antonio da Padova di Nova Siri (Matera).

Insieme all’autrice relazioneranno la dott.essa Gabriella Albano Manera, il prof. Giuseppe Chiurazzi.
Musiche di Valentina Fabrizio


“ CARO PAPA’ GEPPETTO…” “…E le stelle stanno a guardare” di Menuccia Franchino - La recensione di Gabriella Albano Manera
Un magnifico saggio di narrativa e una preziosa collana di poesie costituiscono l’ultima produzione letteraria di Menuccia Franchino, che, come le precedenti, trova ispirazione nei “ frammenti di memoria” nel suo paesello degli anni sessanta, nei dolori e nelle piccole gioie di quell’epoca. I valori morali e gli ideali di cui si è nutrita sono la fonte inesauribile dalla quale l’artista riceve gli stimoli a tradurre in immagini i suoi sentimenti.
“Caro papà Geppetto…” narra la storia d’amore tra Caterina, adolescente alle prese con gli esami di maturità, e don Gaspare, giovane sacerdote, da poco arrivato, troppo giovane, troppo bello e troppo ingenuo.
Tra i due giovani nasce, a poco a poco, un amore tenero, delicato, innocente, ma tormentato, che si sviluppa tumultuosamente, per divenire un inno all’amore medesimo, che si esprime attraverso sentimenti paralleli, ugualmente nobili e sublimi, ma terribilmente incompatibili tra loro, abilmente tratteggiati dalla penna dell’autrice, che, con sottile quanto attenta psicologia, fa emergere i tormenti amorosi che animano i conflitti interni dei protagonisti.
In tale contesto, il dramma quotidiano che vive don Gaspare, generato da due sentimenti ugualmente profondi e irrinunciabili, l’amore per Caterina e l’amore verso Dio, che è amore e che sull’amore ha creato il mondo, schiude il tema ad interrogativi inquietanti quanto coinvolgenti, che don Gaspare rivolge a Dio e che, nella straordinaria metafora costruita dall’artista, sono rivolti all’intera umanità.
Le poesie esprimono, anch’esse, un bisogno dell’artista di rifugiarsi nei “frammenti di memoria” e rivivere il proprio passato, in una rivisitazione di quadri di vita familiare, di vita sociale, che, di volta in volta, evocano immagini di dolcezza, amorevoli, distensive, ovvero immagini forti, eventi sconvolgenti, dolorosi, mentre “le stelle stanno a guardare”, indifferenti alla solitudine, alla disperazione e al desiderio di risposte dell’artista medesima, che, nell’estasi profonda generata dall’amore, offre al lettore una visione eterea e sublime del proprio congiunto: “Egli è… è respiro leggero della notte, frullo d’ali di un angelo in volo… Egli è il ragazzo che danza fra le stelle”.
Nella prosa e nei versi, i sentimenti e le impressioni dell’autrice sono tradotti in immagini nette e vivide, impreziosite da uno stile delicato ma incisivo e coinvolgente.

Seguici su Facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

su Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti