Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16960

-



Premio internazionale
IL FEDERICIANO XII


Presidente di giuria
Giuseppe Aletti, Dato Magradze,
REDDAD CHERRATI.

SCADENZA PROROGATA
14 settembre 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************

XVII Concorso di Poesia d'Amore inedita
"TRA UN FIORE COLTO E L'ALTRO DONATO"

Lascia una testimonianza dei tuoi sentimenti.




Entro il 21 Settembre 2020
Partecipazione Gratuita!

*******************************

L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Guido Airoldi che presenta ai lettori il libro “Vendetta armena”(Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Vendetta armena”?

Guido Airoldi - Una delle sollecitazioni a scrivere il libro è derivata dalla lettura di un vecchio romanzo, “I quaranta giorni del Mussa Dagh”. Ho pensato di ricordare il genocidio armeno, così potentemente descritto nel romanzo di Franz Werfel, inserendo, come leit motiv della vicenda, un complotto ordito da armeni e greci, eredi delle vittime dei turchi ai tempi della prima guerra mondiale, per prendersi la loro vendetta sui turchi stessi organizzando e mettendo in atto una azione clamorosa.

Domanda - Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Guido Airoldi - La condanna di ogni violenza nel rapporto fra popoli e etnie diversi e fra uomo e uomo e l’istinto di sopravvivenza che consente al protagonista del romanzo di superare ogni difficoltà.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Guido Airoldi - A parte il riferimento alla realtà storica del genocidio del popolo armeno, la vicenda e i personaggi sono di pura fantasia. Gli unici aspetti reali della storia sono alcune descrizioni di luoghi in cui sono stato personalmente sia in Italia sia in Turchia.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Guido Airoldi - Soprattutto la vicenda del genocidio degli armeni, per citare e descrivere episodi del quale mi sono ampiamente documentato.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Vendetta armena”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Guido Airoldi - La descrizione della libreria in cui è ambientato un momento importante della vicenda e l’incontro dei protagonisti a Efeso sono episodi a cui ripenso con piacere.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Guido Airoldi - Non ho particolari fonti di ispirazione o modelli letterari. Sicuramente nello scrivere sono influenzato da alcuni dei miei scrittori preferiti direi soprattutto Conrad e fra gli italiani, Gadda, Fenoglio e Pavese.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Guido Airoldi - Penso alla musica a cui mi ispiro per rendere armoniosa la frase e il cinema che mi detta il ritmo della narrazione.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Guido Airoldi - Non ho spiccate preferenze nei generi letterari, fatta eccezione per la fantascienza che non amo particolarmente.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Guido Airoldi - Finora non ho sperimentato il libro digitale.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Guido Airoldi - Come sempre, la scrittura mi impegna e mi diverte. Quindi la “composizione” del libro, ecco che ritorno a un termine musicale, contribuisce a mantenere sereno il mio rapporto con gli eventi quotidiani.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Vendetta armena” se non lo avesse scritto.

Guido Airoldi - Penso la curiosità per il titolo.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Guido Airoldi - Sto scrivendo un romanzo di formazione, in cui lo stesso protagonista dei miei due precedenti romanzi vive una straordinaria avventura andando alla ricerca delle proprie radici.

Titolo: Vendetta armena
Autore: Guido Airoldi
Prezzo di copertina: € 14,00
2015, 248 p.
Disponibile in eBook a € 4,99
Editore: Aletti

Diventa nostro amico su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

Seguici su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Televisivo Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti