Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Sulla Gazzetta di Parma: un articolo su Rolando Gennari, autore delle raccolte poetiche “Intro Ego” e “Buriana” di Aletti Editore

di Rassegna Stampa

Gazzetta di Parma del 23/10/15 – Articolo di Mariagrazia Manghi

Ha raccontato alcuni momenti della sua vita, ha parlato di sentimenti ed emozioni e letto alcune delle poesie che ha composto raccolte nei volumi “Intro Ego” e “Buriana” di Aletti Editore.
Rolando Gennari ha portato la sua esperienza di poeta “dilettante” alla scuola media di Noceto dove si è confrontato con gli studenti della 2C.
Ha svelato le sue passioni, ha condiviso intimi pensieri e con serenità ha risposto alle tante domande che i ragazzi gli hanno sottoposto. Come è nata la passione per la poesia? A quali modelli ti sei ispirato? Qual è il tuo segreto? Quali le difficoltà? Quante poesie hai scritto? Ti commuovi quando scrivi? C’è n’è una che ami in particolare?
Una bella sintonia si è creata nel gruppo tra l’anziano poeta e i ragazzi; una classe attenta con qualcuno, come Cesare, che si è perfino appuntato alcune note precise e preziose per facilitare il lavoro della giornalista che ha seguito l’incontro.
Studenti che si erano preparati insieme agli insegnanti Davide Aldoviti, Rossana Baratta, Luigi Terzi e Michela Bizzi, che conoscevano a fondo l’opera dello scrittore e che si erano a loro volta esercitati in un percorso di scrittura creativa dedicato al componimento in versi.
«La mia storia d’amore con la poesia è iniziata in quinta elementare – ha confessato Gennari, che è nato a Basilicanova – ma poi per tutta la vita ho lavorato e ho dovuto abbandonare questa passione che ho ripreso solo da pochi anni, quando la donna che ho molto amato se n’è andata. Qual che racconto è il frutto di una ricerca nel mio animo, dell’osservazione della natura e degli avvenimenti intorno a me». E ha proseguito: «Scrivo di getto, a volte mi commuovo e devo smettere perché bagno il foglio. Non ho un modello. Avrei voluto Dante Alighieri, ma mi viene il torcicollo solo a guardarlo».

Diventa nostro amico su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

Seguici su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Televisivo Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti