Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Lorenza Bini che presenta ai lettori “Simmetria d’Amore” - Aletti Editore

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Simmetria d’Amore”?

Lorenza Bini - Alla fine della stesura del libro, pensando ad un titolo adeguato che sintetizzasse il messaggio che volevo comunicare, ho pensato che il filo conduttore dei vari argomenti che emergono nei testi era in primo luogo l’AMORE, come grande forza motrice della vita in ogni suo aspetto: umano, divino, spirituale come parte complementare, simmetrica di un tutto, di un insieme armonico di azioni, pensieri, sentimenti, doni umani e divini che riceviamo e doniamo nello stesso momento che offriamo Amore all’altro, che sia persona, elemento naturale, divino ai vari livelli di scambio di amore. Tutto ciò che facciamo quotidianamente con gli atti, l’impegno costante, i pensieri verso il prossimo e l’universo in toto, ci viene ricambiato in maniera complementare, armonica, simmetrica; l’armonia di questa unione di amore da entrambe le parti si innesca spiritualmente, e naturalmente nella creazione del divenire della vita reale nell’universo. L’amore reciproco è proprio come due parti simmetriche, armoniche, delle forme geometriche su di un piano che formano un’unità complementare perfetta: la simmetria, appunto.
Se il Creatore, l’universo ci donano la vita che è sostanzialmente AMORE, visibile nelle cose più semplici quanto sublimi della natura, abbiamo il dovere che sarà piacere e ricompensa per ognuno di noi, a seconda di come rispondiamo, con pensieri, atti e parole che custodiscano, tutelino il dono d’amore della vita che ci è stato gratuitamente elargito dalla creazione.
Purtroppo molto spesso ci siamo allontanati dall’amore che ci viene gratuitamente donato, sostituendolo con l’odio, la noncuranza per l’altro se non addirittura l’indifferenza o varie forme di violenza. Da qui nasce il mio messaggio di una richiesta di una sensibilità reciproca complementare verso l’amore puro.

Domanda - Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Lorenza Bini - Gli argomenti che vengono espressi nel libro scaturiscono dall’osservazione diretta di un’umanità e di una natura sofferenti, in diversi luoghi: sia dove vivo la mia vita quotidiana, in Toscana, sia di luoghi di paesi lontani nel mondo dove ho avuto l’occasione di risiedere temporaneamente, cioè in Messico. Molto spesso, qui le persone, madre terra, la natura, lo stesso cielo sotto il quale viviamo sono violati dall’indifferenza umana. Stanno aspettando persone con sensibilità ed amore che siano capaci di affrontare il rispetto della persona e della natura violata, con una risposta di amore.
L’argomento dell’amore: passionale, erotico, affettivo, spirituale descritto in alcune poesie, nasce dalla mia intima necessità di comunicare i miei sentimenti umani con l’amore, a persone che amo, a me care e che sono importanti nella mia vita. In altre poesie ho espresso amore, affetto, gratitudine e riconoscenza verso personalità che sono guide spirituali, esempi di vita importanti, essendo loro stesse veramente capaci di offrire il dono di AMORE, le quali sono guida e faro per il mio procedere e per l’umanità intera.
Alcune poesie sono dedicate ad ambienti naturali incontaminati: città, spiagge esotiche, luoghi archeologici, campagne, che mi hanno comunicato sensazioni ed emozioni uniche per la loro bellezza e la storia che ancor oggi esprimono con le loro forme armoniose, luoghi in grado di raccontarci la storia di popoli del presente, con le tradizioni, i giochi dei bimbi, le attività dei luoghi, e di quelli del passato.
Altri aspetti ricorrenti sono i fenomeni della natura con i risvolti ed “il rapporto” e l’interconnessione con l’umanità.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Lorenza Bini - Direi che in tutte le poesie vi è l’incidenza fortissima della realtà interiore o esterna. L’osservazione e la riflessione sono suggerite da un fatto realmente accaduto, una relazione d’amore, d’amicizia, a livello parentale, oppure può esservi anche la descrizione della bellezza, della unicità della magia che emana un luogo, e anche questo fa sempre parte del mio vissuto.
Sempre una realtà interiore è l’espressività del mio amore, della mia passionalità, sensibilità spirituale, affettiva nonché artistica che definiscono la mia personalità, che viene descritta nei versi, emergendo da fatti veri della mia esistenza, permeando le poesie.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Lorenza Bini - In questo periodo, dove a livello umano internazionale si intrecciano comuni conflitti di ogni tipo, fra gli stati, con ribellioni e violenze fra popoli oppressi e avidità indifferenti di gente senza scrupoli, ho colto l’occasione di inviare a chi sa ascoltare con il cuore un messaggio di amore, senza distinzione di razza o stranieri. Vorrei diffondere l’esperienza di scambio culturale con persone che vivono in Italia ed in altri paesi lontani, che hanno contribuito alla mia formazione professionale, culturale ed umana. Ho avuto infatti la possibilità di pubblicare questo messaggio in lingua spagnola con il libro, in Messico con la efficace collaborazione di persone amiche che hanno prodotto uno scambio non solo a livello meramente letterario, e con il linguaggio espressivo pittorico, ma soprattutto una sinergia di esperienze a livello culturale, umano e affettivo relazionale e personale.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Simmetria d’amore”, se dovesse isolare gli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Lorenza Bini - Episodi che ricordo con particolare favore, fanno parte della mia realtà interiore ed esterna, in un connubio e sintesi di scambio armonioso di sensazioni, riflessioni, percezioni visive, tattili, esperienziali della realtà con persone, la natura ecc., durante vari momenti della mia esistenza. L’aspetto dell’amore e dell’internazionalità del mio messaggio sono derivanti da salienti episodi della mia vita, con scambi di cultura, sentimenti umani, d’amore, d’amicizia, emozioni che superano l’essere straniero ed accomunano l’umanità intera.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale o sentimentale?

Lorenza Bini - La mia formazione è di orientamento religioso, direi cattolica, che ha indirizzato le scelte della mia vita in genere. Essendo un’insegnante di Scuola Primaria, la mia formazione, se non a livello didattico è continua. Tutto ciò con cui vengo a contatto: letture, esperienze, letture di autori, laboratori di letteratura e di pittura, all’estero e in Italia fanno parte della mia formazione culturale, che si ripercuote nei versi delle mie poesie in una sintesi armoniosa delle mie esperienze ed emozioni.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche o artisti che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Lorenza Bini - Oltre che la letteratura europea e latinoamericana, la pittura ha influenzato la mia poesia, in particolare i disegni astratti di un pittore, un mio amico, emergono nel mio libro come una complementarietà, una simmetria d’amore degli argomenti espressi nelle poesie, operata con i movimenti di forme astratte nelle linee. È l’autore stesso del disegno di copertina del libro.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Lorenza Bini - Mi piacciono quasi tutti i generi letterari, tutti quelli della narrativa: miti, leggende, romanzi storici, fumetti, dissertazioni di tipo religioso, saggi…

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Lorenza Bini - Preferisco il libro tradizionale cartaceo, per aprirlo, osservare la copertina, toccare le pagine mentre lo sfoglio, sentirmelo mio, sul mio comodino o nella borsetta: Mi piace osservare le immagini dei libri, riflettere e rileggere, sottolineare i tratti più salienti e significativi.
Il libro digitale è più comodo, non è pesante a portarsi dietro: in valigia basta avere un tablet ed hai l’universo della lettura con te per tutto il mondo… e non paghi le tasse per il peso dei libri in più sull’aereo.
Mi è capitato in chiesa, durante una catechesi di non aver dietro la sacra Bibbia; all’istante ho cercato i versetti sul motore di ricerca del cellulare… è comodissimo!
Chi lo avrebbe mai immaginato solo venti anni fa di avere questa super comodità!
Però il libro sul tablet è freddo, distante lo puoi solo osservare, leggere, non toccare, scartabellare le pagine, assaporarlo, le emozioni le trasmette molto velocemente.

Domanda - Qual è stato il suo rapporto con la scrittura durante la composizione del libro?

Lorenza Bini - Durante la formazione del libro il mio rapporto con la scrittura è stato simbiotico, a volte quasi catartico… Le mie esperienze, le emozioni più intime uscivano dalla mia mente attraverso i pensieri; divenivano frasi, parole, versi fino ad esprimere le sensazioni più astratte con le parole. La solitudine di questo periodo della mia vita mi ha permesso di avere un rapporto ed una presa di coscienza più profondi delle mie esperienze, emozioni, sentimenti e riflessioni sui fatti della vita e della terra. Quasi che le parole fossero uno specchio interiore ed esterno della realtà.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Simmetria d’amore” se non lo avesse scritto.

Lorenza Bini - Dal momento che ho scritto il libro con l’intenzione di comunicare un messaggio d’amore universale, se non lo conoscessi, lo comprerei per ricevere questo messaggio. Ci sono tanti motivi che ti spingono a comprare un libro: un libro di poesie lo compro perché trasmette emozioni, sensibilità, riflessioni astratte e concrete, musicalità, armonia, esperienze dell’anima umana, con un linguaggio che è solo espressione ed opera procreato dalla creatività letteraria ed artistica di ciascun poeta.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere per il prossimo futuro? In caso affermativo può darcene un’anticipazione?

Lorenza Bini - Sto scrivendo altre poesie sugli elementi più semplici della natura: l’acqua, l’aria, il fuoco, la terra. Sto pensando di scrivere un libro sulla creatività a livello umano relativa a qualsiasi esperienza di vita: relazionale, operativa di gioco dei bambini…

Titolo: Simmetria d’Amore
Autore: Lorenza Bini
Editore: Aletti
Collana Gli Emersi - Poesia
pp.64 €12.00
ISBN 978-88-591-2937-0
Il libro è disponibile anche in versione e-book

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel






Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti