Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15531

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Aletti Editore
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Zéphyr ( Parole in Fuga - Poeti del Nuovo Millennio a Confronto )

di Aletti Editore

Il titolo dell’opera, Zéphyr, implica un viatico romantico, simbolico ed evocativo: il nome di un vento che trasporti questi componimenti in fuga, verso altri territori, altre culture, lettori, autori.
All’interno del Zéphyr (vento simile alla brezza, messaggero della primavera, viene raffigurato come un giovane alato, che tiene in mano un mazzo di fiori primaverili) si susseguono, in ordine alfabetico: Lucia Carluccio con Versi selvaggi; Giuseppe G. Casarini con Viaggi - Affetti - Graziella; Caterina del Mercato con Momenti; Paola Marchi con Il mio cuore e le sue emozioni; Margherita Savastano con Pensieri; Claudio Vernesi con Cavaliere e Poeta.


(estratto dalla prefazione di Giuseppe Aletti)

************

Lucia Carluccio con Versi selvaggi

La mia è un’anima afflitta da vita,
troppa per esser contenuta dentro,
vita che vuole sgorgare fuori,
sfogare la sua forza,
vivere.

Giuseppe G. Casarini con Viaggi - Affetti - Graziella

Tanto di te vorrei qui raccontare ma…
meglio tacer quel tanto, moine giochi
sorrisi fusa carezze e paure anche,
poi quel, al comando, saltellar sulle ginocchia,
…e questo così per sempre tener nel cuore mio.

Caterina del Mercato con Momenti

Un giorno tornerai da me
che, il viso chino tra le dita,
piangerò calde lacrime d’amore.
Quel giorno allora,
con le tue mani tra le mie, dischiuse,
cercherò sul palmo i segni del tuo tempo...

Paola Marchi con Il mio cuore e le sue emozioni

Tu, non sai di quel viso, che invece io avevo scrutato,
ascoltato e mai avevo castigato.
Solo la Giustizia, ora, ha il suo “da fare” nel pensare, se condannare.
Io, avevo un tempo il Cuore da assecondare.

Margherita Savastano con Pensieri

Io ti chiamai, invano,
più volte gridai il tuo nome,
accompagnandolo con una preghiera
ma tu, padre, ti addormentasti
infine, lasciandomi sola.

Claudio Vernesi con Cavaliere e Poeta

Tutto sommato so stato un omo onesto
e allora, se proprio è inevitabile,
armeno accontentame, si vòi:
er giorno mio, quanno deciderai,
fallo arivare tardi, più che pòi!!


Collana "Parole in "Fuga
pp.140 €12,00
ISBN 978-88-591-2444-3
Il libro è disponibile anche in versione e-book a €5,49


Seguici su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

E su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Canale Youtube
http://www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti